Utente 425XXX
Buongiorno prima della consulenza che avrò tra qualche giorno vorrei porvi la mia situazione sperando in un vostro parere. Ad aprile ho scoperto di essere incinta (u.m. 1/03) dalle prime analisi è risultato un VDRL NEGATIVO e un TPHA di 70.0.
Agli infettivi mi hanno dato una cura di penicillina da fare due volte alla settimana per tre settimane e rifare le analisi dopo 3/6 mesi. A distanza di 4 mesi ho rifatto le analisi e i valori di VDRL E TPHA sono identici ad aprile.
Premetto che non ho mai avuto sintomi e che il mio compagno con il quale sto da due anni e qualche mese è risultato negativo alle analisi.
Che pericolo corre il mio bambino? Dovrò ripetere la cura? Perché il TPHA dopo la cura non è sceso??
Spero in una vostra risposta.
Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Mi scusi,
ma chi le ha detto che con una VDRL negativa e un TPHA abbondantemente inferiore a 1:80 lei è positiva per la Sifilide?
Se non ha alcuna Sifilide, dopo la sostanziosa terapia con Benzil penicillina benzatinica, che cosa vuole che scenda?

Inoltre prima di somministrare la penicillina, che per fortuna non è un farmaco fetotossico, avrebbero dovuto procedere con la ricerca di IgM e IgG specifiche contro il Treponema Pallidum (per esempio una FTA ABS IgM e IgG).
Che dirle, avranno avuto le loro ragioni......Forse precauzionali.
Faccia la consulenza e se vuole mi aggiorni.


Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottor Caldarola e Grazie per la sua risposta. La mia Ginecologa vedendo il risultato del TPHA di 70 mi ha mandata al reparto infettivi dall'ospedale dove mi è stato diagnosticato una sifilide altamente positiva e la terapia per sifilide latente. Ed io ho proceduto con la terapia. Ora se lei mi dice cosi da una parte mi rincuora ma dall'altra mi chiedo che significa quel valore di 70? Se non ci fosse infezione non dovrebbe essere negativo il risultato??
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora,
il TPHA si esprime in termini di diluizione.
Normalmente un valore < 1:80 viene considerato negativo.
Ora il suo valore di TPHA di 70 che cosa significa?
Significa che lei ha una diluizione di 1:70 quindi << 1:80 e dunque negativa?
Significa altro? Il laboratorio ha un Cut off differente?
E' ben vero che la sifilide latente comporta sovente una VDRL negativa e un TPHA positivo ma positivo, le ribadisco, significa una diluizione >1:80. Quasi universalmente.
Inoltre in questi casi si ricorre sempre ad un test di conferma anticorpale, come le ho detto.
Ad ogni buon conto sono situazioni che non si possono gestire per via telematica: il mio consulto non è nè vincolante nè deve influenzarla.
E' un mio personale parere TELEMATICO.
Perciò si faccia spiegare bene come stanno le cose dagli infettivologi che l'hanno curata e poi se vuole mi aggiorni.

Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dottore le so dire solo che nel referto delle analisi alla voce Ab-Antitreponema (CLIA) ho un esito di 70.0 e gli intervalli di riferimento sono: <0.9 Assenti 0.9-1.1 Borderline >1.1 Presenti. VDRL Negativa.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora allora lei non ha fatto il TPHA "classico" ha direttamente fatto gli anticorpi anti treponema e il suo è davvero un valore importante. Ha effettuato un test in "assorbanza" che non prevede diluizioni.
Ma se lei non lo specifica io non ho la sfera di cristallo per capirlo.
Non è detto che si tratti di sifilide latente; in ogni caso in questa condizione la terapia è più che giustificata.
I pazienti devono essere precisi nel riportare gli esiti degli esami, e i range di laboratorio, onde evitare confusioni non utili per nessuno. Se lei avesse scritto TPHA 70UI/ml non avrei avuto difficoltà a capire.
E' già tanto che lo staff permetta di interpretarli. Il che è vietato dalle linee guida del sito.
Lo stato della sua Sifilide (se recente o latente) si può individuare dalla ricerca degli anticorpi IgM ed IgG: se le IGM sono assenti l'infezione potrebbe essere latente o potrebbe trattarsi di una "cicatrice" immunitaria.
Gli infettivologi che l'hanno in cura sapranno regolarsi all'uopo.

Saluti,
Dott. Caldarola.


[#6] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Ok.
Grazie per le risposte e scusi per il disturbo.
Buona giornata
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Nessun disturbo.
Capisco perfettamente le sue angosce ma le assicuro che sono immotivate, il Treponema è sensibilissimo alla penicillina.
Conto di essere aggiornato, se vuole: mi farebbe piacere.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola