Utente 328XXX
Buongiorno gentili dottori, innanzitutto vi volevo ringraziare per il servizio.
Vi volevo esporre il mio "problema" che oramai mi porto avanti da un anno e moralmente sono davvero stanca.
Ho una brutta acne comedonica sottopelle sulla fronte e sto provando a curarla da un anno affidandomi a dermatologi tramite mutua e poi centri estetici ma come risultato ho avuto solo un gran gran dispendio di soldi per nulla.
A settembre sono andata a pagamento da un bravo dermatologo e mi ha dato una cura che dopo 3 settimane qualche LEGGERO risultato l'ha dato. La cura in questione è EPIDUO GEL e ACNATAC, dicendomi che se dopo 2 mesi non avevo grossi risultati mi avrebbe sistemato lui con il cauterio.
Il cauterio potrebbe risolvere il mio problema? È una tecnica ambulatoriale?
Non ho ben capito come funzioni in quanto non trovo molte informazioni.....

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il Cauterio?
fatico a capirne il razionale su una acne comedonica , onestamente :-)
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta dottore.
Non saprei neanche di cosa si tratta sinceramente, mi ha detto lui così.. in quanto mi parlava che notava troppe microcisti (questi comedoni chiusi molto pronunciati infatti in controluce sopratutto rovinano il viso) e me le avrebbe tolte con il cauterio.
Ma non so veramente di cosa si tratta.

Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Probabilmente pensava di aprire le microcisti (cisti subcornee-grani di milio) con il DTC , diatermocoagulatore, strumento che può disporre di una punta ad ago. Ok!
L'ignicausticatore è un altra cosa, ma parlando per semplicità avrà usato un termine "ibrido".
Cordialità