Utente 425XXX
Buonasera, sono stata operata agli occhi nel 1999 per correggere la miopia con tecnica laser PRK, con esito positivo. Mi è stata ora diagnosticata una cheratopatia a bandelletta all'occhio sinistro e mi è stato consigliato di provare a curarla mettendo nell'occhio una goccia di limone a settimana che dovrebbe a lungo termine sciogliere il calcio depositato. Vorrei sapere se tale cura non abbia effetti collaterali sull'occhio. Inoltre, poiché a causa di un'osteoporosi incipiente assumo giornalmente una bustina di Cacit+Vitamina D, chiedo se tale aggiunta di calcio possa aver provocato la malattia e se sia il caso di sospenderla. (La mia alimentazione è controllata, limito grassi, zuccheri e formaggi per mantenere nella norma i valori dell'emoglobina glicata e del colesterolo che tendono a essere alti). Grazie infinite.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
suo quesito :
"Mi è stata ora diagnosticata una cheratopatia a bandelletta all’occhio sinistro e mi è stato consigliato di provare a curarla mettendo nell’occhio una goccia di limone a settimana che dovrebbe a lungo termine sciogliere il calcio depositato. Vorrei sapere se tale cura non abbia effetti collaterali sull'occhio. Inoltre, poiché a causa di un’osteoporosi incipiente assumo giornalmente una bustina di Cacit+Vitamina D, chiedo se tale aggiunta di calcio possa aver provocato la malattia e se sia il caso di sospenderla. "

Il calcio si che infuenza il metabolismo delle strutture di PROTEZIONE DELL’OCCHIO quindi per ora continuiamo ad usarlo
e’ un apporto positivo.

Le cheratopatie su base distrofica o degenerativa
(cheratopatia a bandelletta) si curano con metodiche molto semplici ed affidabili....da qualche tempo...siamo nel 2016...

Il limone e’ un frutto che adoro e la sua strategia terapeutica e’ interessante, ma purtoppo INUTILE

a presto

SUO DOC

ps.
esegua per piacere un TEST al DNA per la distrofia corneale
(si chiama test di AVELLINO) così siamo più sicuri per Lei e per la Sua famiglia
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore per la gentile risposta, eseguirò il test che mi consiglia, ma scusi l'ignoranza, da cosa renderà più sicuri me e la mia famiglia? C'è pericolo che io perda la vista? Le sarei grata anche se mi indicasse quali sono le metodiche semplici ed affidabili che curano la cheratopatia a bandelletta. Grazie ancora, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
sua domanda

1)da cosa renderà più sicuri me e la mia famiglia?

risposta
siamo sicuri che sia una cheratopatia a Bandeletta ?
e se fosse una distrofia corneale su base genetica?
vorra’ saperlo se ha passato il Gene ai suoi figlioli, se ne ha.

2)C’è pericolo che io perda la vista?

risposta
No , ma non abbiamo una diagnosi certa , mia pare.

3)Le sarei grata anche se mi indicasse quali sono le metodiche semplici ed affidabili che curano la cheratopatia a bandelletta

risposta
in ambienti specialistici oculistici si fa in sala operatoria un trattamento chelante per risolvere il problema

Grazie a LEI , ma basta Limone , me lo prometta...

cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Grazie infinite per le risposte tempestive ed articolate, prometto che non sperimenterò il limone (mai avuto il coraggio di provare, immagino sia dolorosissimo!), farò il test di AVELLINO e poi Le farò sapere, sperando che abbia tempo di darmi ancora qualche prezioso consiglio. Per ora La saluto cordialmente.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
buona giornata e buon lunedi