Utente 489XXX
Buongiorno e grazie per il servizio
Premetto di essere in cura da un andrologo di Milano in seguito a disfunzione erettile e di avere fatto degli esami ormonali con i seguenti risultati sintetizzati

Luglio 2008

testosterone libero 4,7
fsh 1,7
lh 1,2

Il dottore mi prescrive una cura di 3 mesi di iniezioni di GONASI 2000 a giorni alterni + assunzione di cialis 20 a giorni alterni.

Premesso che la mia situazione sessuale(disfunzione erettile) durante i 3 mesi è praticamente rientrata nella norma e ,finita la cura mi reco per fare gli esami dopo circa 8 giorni dalla fine della cura e scopro che i valori interessati al posto di essere aumentati sono dimezzati

testosterone libero 2
fsh 0,7
lh>0,1

Ora documentandomi su internet ed in attesa domani di andare dal mio medico di famiglia penso di avere l'ipogonadismo ipogonadotropico.

Le mie domande a sto punto sono:

1) Continuo con l'Andrologo o cambio per l'endocrinolgo?
2) Penso di avere una ginecomastia (che per 'ignoranza' non ho mai fatto verificare in quanto ho il petto piuttosto sviluppato), può essere causa dell'ipogonadismo?
3)potrò avere figli?

Dimenticavo di precisare la mia età 31 anni regolarmente sposato altezza 1,70 circa x 69 kg

Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
le consiglierei un esame seminale, ed una ecografia mammaria, e dopo di recarsi di nuovo dal suo andrologo. A prima vista penso di concordare con la sua autodiagnosi, ma non posso darle una dignosi di certezza via web.
[#2] dopo  
Utente 489XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dr. cavallini esami che sicuramente farò abuso per chiederle se riscontrata la ginecomastia questa possa essere la causa dell'ipogonadismo e, se per la cura dell'ipogonadismo è più appropriato l'endocrinologo o l'androgo
[#3] dopo  
Utente 489XXX

Iscritto dal 2007
ringrazio anche tutti gli altri medici per il loro parere :D
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore, intanto bisogna vedere se si tratta di ghiandola o accumulo di grasso. La ginecomastia è un segno di ipogonadismo. Poi per la scelta del medico: basta che sia bravo e Pavia ne ha di bravi.