Utente 406XXX
Salve dottori,sono un ragazzo di 33 anni. Ho un problema particolare. Io e mia moglie vorremmo avere un bambino, solamente che io ho un problema,ossia non riesco a venirle dentro. Quando mi masturbo da solo, impiego anche 15 secondi a raggiungere un orgasmo e quindi eiaculare, ma durante un rapporto sessuale non ci riesco nella maniera piu' assoluta. Quando mi masturba mia moglie, anche se con piu' tempo rispetto a quando faccio da solo, eiaculo normalmente. Ma eiaculare in vagina proprio non se ne parla. Quando ero piu' ragazzo riuscivo ad eiaculare durante il rapporto, sebbene non sia mai stato un tipo ''precoce''. Ossia riuscivo a venire concentrandomi e magari mettendoci un po' piu' di tempo,ma comunque riuscivo ad eiaculare. Ma da un paio di anni a questa parte no, non c'e' verso. Per quanto sia ''moralmente deplorevole'', ho provato anche ad andare con alcune escort, bellissime,perfette, che mi provocavano erezione solo a guardarle. Ebbene la stessa cosa, non riesco a venire dentro, ma non appena faccio loro ''usare la mano'', tempo 15 secondi ed eiaculo...Cosa potrebbe essere?un problema di carattere psicologico?od organico?esiste una terapia?grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

generalmente il problema sessuale da lei lamentato ha forti componenti psicologiche comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore,articolo molto interessante. Su alcuni aspetti mi ci ritrovo pienamente! Volevo chiederle un'altra cosa... ho effettuato due spermiogrammi e mi è stata riscontrata una bassa motilità progressiva lineare (25%). Sto prendendo su prescrizione dell'andrologo,alcuni integratori per migliorare la motilità. Fra 20 giorni dovrei ripetere lo spermiogramma. Dato che il mio problema è la bassa motilità progressiva,mentre ho 50000000 spermatozoi per ml e 200000000 totali,vorrei sapere se per verificare che la motilità sia aumentata,occorre cmq rispettare i 3-5 giorni di astinenza. Il mio medico dice che per verificare la motilità solamente,l'astinenza conta ben poco...perché potrebbe essere falsato solo il numero e la concentrazione degli spermatozoi,ma non la loro motilità...grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, anche in questo caso va rispettata l'indicazione dei 3-5 giorni.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore mi atterrò ai suoi consigli. La rocontattero' non appena avrò i risultati!grazie!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!