Utente 518XXX
gentili dottori , da circa un mese ho la pnta della lingua arrossata con tagli e le labbra interne a giorni più sensibili, arrossati come se fossero scottati .Mi sono recata due volte dal dermatologo la prima volta non sapendo a che cosa attribuire la cosa mi ha prescritto sciacqui con bentelan e alovex colluttorio per 15 gg. , ieri dopo 15 giorni mi sono recata di nuovo da lui e lo visto ancora perplesso perchè la cosa non è migliorata, e non sapendo a che cosa attribuire l'arrossamento mi ha consigliato le prove alllergiche per materiali odontoiatrici; da specificare che ho eseguito un lavoro dal dentista di copertura di un dente devitalizzato con perno e corona in ceramica. Ora vorrei cortesemente chiedervi , è possibile che sia un fungo o veramente dipende da un'allergia? Possibile che il dermatologo non abbia saputo dirmi nulla di più esauriente, comincio a preoccuparmi non sarà qualcosa di brutto?
Un saluto e grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
mi sembra un orientamento corretto: pur non vedendo la sua situazione è necessario riprodurre in tempi brevi il controllo ed il test specifico (denominato Patch test) per valutare questa eventualità non remota.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 518XXX

Iscritto dal 2007
Scusi grazie per l'interessamento, che significa riprodurre in tempi brevi... purtroppo mi hanno già detto che per i test i tempi sono piuttosto lunghi qua da noi...
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
beh, in tutta franchezza, non conosciamo le liste d'attesa a Ferrara..:
posso solo dirle di effettuarle il prima possibile con serenità.

cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
penso che sia opportuno recarsi dal suo dentista per avere informazioni sulla composizione dei materiali usati , in patricolare quelli che rientrano nella composizione della lega metallica in cui è stato fuso il perno e la cappetta,su cui poi è stata cotta la ceramica, comunicazione che comunemente viene rilasciata. Di solito a provocare manifestazioni allergiche è il nichel, che comunque è stato messo in disuso ormai nella maggior parte dei laboratori; inoltre le lesioni hanno sede sulla mucosa circostante il manufatto.
Se Lei è un soggetto atopico, ed ha avuto manifestazioni precedentemente a livello cutaneo per il contatto con collane o anelli in oro non puro cioè in lega con nichel ed altri metalli meno nobili, è importante saperlo.
Le manifestazioni linguali che ha descritto possono comunque rientrare in quadri patologici diversi.