Utente 391XXX
Salve dottori, sono una ragazza di 25 anni senza particolari problemi se non quello di ansia, di cui soffro da diversi anni. Ci sono sere in cui soffro di insonnia e succede che avverto il bisogno continuo di urinare. Vado in bagno, torno a letto, e dopo 5 minuti ho già di nuovo lo stimolo e finisce che ogni 10/20 minuti mi alzo per far pipì. Le sere in cui non soffro di insonnia però, prima di addormentarmi, vado come minimo un paio di volte a far pipì. Questa cosa mi succede ormai da anni ma ieri notte, non essendo riuscita a dormire per niente, ho notato che sono andata in bagno a far pipì una decina di volte quindi mi sto preoccupando. Dovrei effettuare qualche esame? Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Un esame delle urine chimico - fisico per valutare il pso specifico o la presenza di glucosio. Ed una Urinocultura.
Anche se la sua sembra una sindrome da vescica iperattiva.
Quindi di pertinenza dell'urologo.
Ne parli con il curante per l'impegnativa: se è una vescica iperattiva vi sono i farmaci adatti per controllarla.
Mi faccia sapere se vuole.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Volevo innanzitutto ringraziarla per il suo intervento, dott. Caldarola. Questo pomeriggio mi sono recata da medico curante ma mi ha detto che a suo parere le cause della minzione frequente sono legate a delle scariche di adrenalina a causa dell'insonnia e/o ansia (anche se gli ho detto che urino spesso anche di giorno, o appena bevo un bicchiere di acqua in più). Mi ha detto che l'urinocultura non è necessaria e neppure il parere di un urologo. So che un paziente ansioso e ipocondriaco è spesso visto come un malato immaginario ma non credo che urinare così spesso sia normale. Lei mi consiglia di fare ugualmente un'urinocultura?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Le consiglio di seguire il suo medico curante.
Che in SCIENZA e coscienza le ha consigliato di non fare l'uricocultura e che le "scariche di adrenalina" sono la causa delle sue minzioni frequenti e dunque non serve alcun urologo.
Il mio è un parere telematico; quello del suo medico è un parere di cui poi risponderà se ha detto delle castronerie.

Saluti Carissimi,
Dott. Caldarola.