Utente 309XXX
Egr. Dr. La tecnologia ci regala interventi chirurgici sempre meno invasivi.
Questo tipo d'intervento è praticabile in italia? Ho chiesto a diverse strutture ospedaliere ma sembra che i cardiochirurgi optano più per l'intervento tradizionale.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore in effetti i cardiochirurghi optano per la tecnica tradizionale, ma sempre di più si valuta la tecnica mini invasiva. A quanto so il centro di Pisa sembra prediligere questa soluzione sempre ovviamente nell'ambito delle indicazioni riconosciute ed in assenza di controindicazioni significative. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Egr. Prof. In attesa della risposta mi sono ulteriormente informato , oltre Pisa come suggerito, lo fanno anche ad Innsbruck.
Grazie
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signore penso che lei in quanto abitante a Bolzano abbia molta confidenza con Innsbruck e sicuramente ben riposta ed oltre a tutto comoda per lei. Molti auguri. Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Ogni parere medico è frutto di ricerca ed esperienza, che spesso mettono il paziente in difficoltà di scelta sia chirurgica che terapeutica.
Sinceramente vorrei evitare se possibile qualsiasi tipo d'intervento chirurgico .
[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signore se lei sceglie un chirurgo per il suo problema, dovrà anche adeguarsi al suo giudizio su cosa è meglio per lei. Il chirurgo valuta normalmente i pro ed i contro e quindi le propone la soluzione tecnica che meglio si adatta alle sue condizioni cliniche, al rischio operatorio ed anche alle sue capacità ed esperienza. In questo contesto stia certo che il chirurgo se possibile sceglierà sempre la soluzione tecnica più semplice e meno pericolosa per lei. Cordiali saluti ed auguri.
[#6] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Non so se considerarmi FORTUNATO o devo tutto alla ricerca che ha eseguito mia moglie su internet.
Ho eseguito l'intervento di ANGIOPLASTICA all'Istituto Clinico Sant'Ambrogio di Milano. Il tronco comune occluso per 85% è stato aperto con 2 stent medicati grazie alla esperienza e manualità del Dr. M.M.
[#7] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signore, mi fa molto piacere che tutto sia andato bene. Auguri , ma adesso faccia una intensa riabilitazione e per il resto della vita faccia attività fisica continua (cyclette quotidiana o tapis roulant) per mantenere gli effetti del trattamento. Cari auguri