Utente 424XXX
Buonasera ,ricontatto da qui per in informazione(un medico mi ha fatto spaventere) ,come già chiesto un consulto qualche settimana fa codesto è attinente :ho avuto due episodi di Fa parossistica con cuore sano , ecocardio ecg riposo e sforzo e vari holter che riportavano solo sporadici Bev,la frequenza ventricolare durante la crisi di Fa parossistica era alta il tracciato mostra una frequenza irregolare tra i 185-205 bm(media 194) per 15 minuti per poi stabilizzarsi a 130 bm e convertirsi dopo un ora ,il cardiologo mi ha detto di correggere lo stile di vita e curare lo stomaco ,tentare un ablazione in caso di recidiva ,fin qui tutto Okey ..riformulando il mio problema avuto ad un cardiologo (non so se specializzando o meno )mi dice che con la frequenza elevata di Fa 190-200 bm si possono rischiare dei shock cardiogeni ...codesta cosa non me ne aveva fatto presente nessuno ,(dicevano che se il cuore e sano sopporta bene ),e se può esservi utile la pressione arteriosa durante l aritmia ad alta frequenza era di 130/85..ora io chiedo a voi è possibile che si verifica lo shock con tale frequenza?son preoccupatissimo ...se pensate che sia possibile agirò al prima possibile per una soluzione .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
dica a quello specializzando che se fosse allievo mio potrebbe sicuramente cambiare specialita.
esssre giovani va bene ma dire idiozie indossando un camice bianco non é tollerabile

saluti

cecchini
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Dottore lo farò con tutto il cuore mi creda ,mi ha fatto venire due crisi di panico per sta cosa che mi ha detto ,quindi mi perdoni ,ultima cosa perché davvero questa situazione sta diventando da parte mia "ansiogena"per pareri del medico specializzando e menomale che c'è lei che mi ha illuminato :in caso di recidiva con una fibrillazione atriale a frequenza 190-195 bm non rischio arresti cardiaci anche se mi trovo distante dal pronto soccorso ?(premesso che nel caso di recidive farò l ablazione).
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lafibrillazione atriale NON ha niente a che fare con l arresto cardiaco.
programmi al piu presto un tentativo di ablazione

arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Quindi Dottore lei mi consiglia di agire subito e non aspettare recidive ?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
non vedo perche stare male altre volte...
la,faccia e cosi ha una vita normale
saluti

cecchini