Utente 884XXX
Salve, ho 31 anni e all'età di 16 anni ho messo un apparecchio mobile per far rientrare gli incisivi molto sporgenti. Dopo circa 1 anno il problema si è risolto e il mio dentista mi ha dato un nuovo apparecchio mobile da mettere solo la notte per altri 3 anni. Scaduto il tempo, i denti erano perfetti e non ho messo più l'apparecchio. Ora i denti sono ritornati nella posizione iniziale e mi creano molto disagio.
Voglio rimettere l'apparecchio ma il problema è il seguente: ho due ponti rispettivamente a destra e a sinistra dell'arcata superiore. A mio avviso c'è molto spazio per far rientrare i denti nella giusta posizione, ma l'apparecchio (fisso o mobile?) potrebbe arrecare problemi ai denti incapsulati? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
L'apparecchio non crea nessun problema ai denti incapsulati. Invece al contrario il ponte può essere una difficoltà aggiuntiva nell'eseguire un trattamento ortodontico. Si rivolga ad un ortodontista che potrà valutare il caso nel complesso e darle tutte le risposte necessarie
[#2] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
La recidiva dopo un trattamento ortodontico, nonostante una contenzione di 3 anni, indica che vi sono dei fattori predisponenti (scheletrici, muscolari o dentari).
E' opportuna una precisa diagnosi e conseguenti indicazioni terapeutiche, se necessario ortodontico-chirurgiche.
Le consiglio di visitare il sito www.sido.it, per trovare l'ortodontista più vicino.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
Innanzitutto grazie per le risposte.in realtà quando ho messo l'apparecchio per la prima volta mi fu consigliato di togliere due denti sani per creare ulteriore spazio ed incastrare meglio (e forse in maniera definitiva) i due incisivi sporgenti.in ogni caso mi rivolgerò ad un ortodontista e spero di riuscire a risolvere il problema.Cordiali saluti
[#4] dopo  
4165

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
una recidiva come quella da lei descritta dopo un periodo di contenzione così lungo indica che la sua situazione non era stabile e quindi l'occlusione non corretta.
Si rechi da un ortodintisat per una rivalutazione ed un eventuale nuovo piano di trattamento.
[#5] dopo  
Dr. Lorenzo Alberti
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
"La recidiva dopo un trattamento ortodontico, nonostante una contenzione di 3 anni, indica che vi sono dei fattori predisponenti (scheletrici, muscolari o dentari)."
Ho copiato ed incollato le parole (sacrosante) del dr Miotti.
Aggiungo che, considerati quei fattori, il sacrificio dei due denti non solo potrebbe essere inutile, ma addirittura dannoso.
Cordiali saluti