Utente 425XXX
Referto RM Encefalo,
Indagine eseguita con tecnica Spin Echo e Flair completato con mezzo di contrasto paramagnetico.
Numerose piccole focalità di alterato segnale interessano la sostanza bianca sottocorticale dei lobi frontali, espressione di minuscole areole lacunari, possibile esito ischemico.
Regolari le strutture della fossa cranica e del tronco dell'encefalo.
Dopo mezzo di contrasto, nel fondo del condotto uditivo interno si apprezza una areola di 2 mm yenuemente iperintensa, di dubbio significato patologico,
non aree di alterata barriera emato encefalico in sede sovra tentoriale.

......prego specificare meglio l'esito dell'esame....consigli.....e metodologia......grazie...saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Lei presenta dei micro infarti sottocorticali determinati da piccoli emboli.
Sarebbe stato utile valutare durante la RM il circolo arterioso intracranico con l'Angio RM.
Intanto è utile che lei faccia un color doppler dei vasi del collo (TSA) per valutare la presenza di placche ateromasiche "molli" o instabili, possibile cause di partenza di microemboli, e di ispessimento mediointimale.
E' utilissimo che controlli il suo pattern lipidico (Colesterolo e Trigliceridi) la sua Pressione Arteriosa, il suo cuore con un ecocardiolgramma color doppler e un test da sforzo massimale.
Postare una RM senza sapere altro di lei non ha grande utilità.
In quanto alla tenue area iperintensa nel fondo del condotto udivivo interno, di 2 mm, la stessa andrebbe ricontrollata tra un anno.
Si rechi dunque dal medico curante e gliene parli.

Prego.....
Saluti.
Dott. Caldarola
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
.....la ringrazio......infinitamente ...per la sua consulenza.....riporterò senzaltro le sue indicazioni al mio medico curante.
le porgo i miei saluti e ancora grazie....
Drei Daniele
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Arrivederci Sig. Daniele.

Dr. Caldarola.