Utente 407XXX
Gentili dottori,
ci rivolgiamo a voi per chiedere una precisazione: la prossima settimana il mio fidanzato deve sottoporsi ad operazione per varicocele sinistro di terzo grado. A inizio novembre devo sottopormi a FIVET.
L'operazione di varicocele comporta l'"azzeramento" degli spermatozoi o sarà comunque possibile prelevarne per procedere con la procreazione assistita?

Riporto qui sotto l'ultimo spermiogramma fatto a settembre: Spermatozoi 22mln/volume 3,5 ml/spermatozoi totali 77 mln/viscosità regolare/fluificazione completa 60 minuti/ph 7,76/round cella 1,5/emazie assenti/motilità PR 15%/NP non progressiva 28%/ PR+NP 43%/ immobili 57%/ eosina test 64%/ forme normali 16%/ forme anormali 84%.

In attesa di vostro gentile riscontro,
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

ma se è già stata programmata una fecondazione in vitro che senso ha ora correggere un varicocele con tutte le potenziali problematiche post-chirurgiche che possono disturbare l'attuale spermatogenesi del suo fidanzato?

Risentite ora il vostro urologo di riferimento.

Nel frattempo , se desidera poi avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.