Utente 425XXX
Salve dottori,
volevo esporvi un breve quesito:
ho 19 anni e fino ad oggi ho avuto vari rapporti.
Non sono mai arrivato al momento della penetrazione, quindi ancora oggi sarei "vergine" (frenulo ancora integro). Il mio problema sta nella durata, un problema molto importante: nel momento in cui la donna si avvicina fisicamente sento subito una grande eccitazione e a volte la durata risulta irrisoria. Intendiamoci: non c'è mai stata la volontà di arrivare alla penetrazione, senza riuscirci, semplicemente non ce ne mai stata l'occasione. Nei prossimi giorni potrebbe arrivare e per ovviare al problema avevo pensato di acquistare dei preservativi ritardanti. I miei dubbi sono: la benzocaina contenuta all'interno di questi preservativi, può portare dei problemi? Se si dovesse lacerare il frenulo, potrebbe la benzocaina causare qualche problema? E ancora, esiste qualche "esercizio" per poter aumentare la durata? Vi ringrazio in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

gli unici problemi che si possono verificare sono eventuali sensibilizzazioni o allergie a questo farmaco anestetizzante.

Comunque se dovessi darle un consiglio corretto, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questo disturbo sessuale e delle sue "non sicurezze", per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Dottore,
la ringrazio nuovamente per la sua risposta.
Devo in realtà comunicarle di non avere un andrologo di fiducia, anzi, chiedendo ad amici e parenti, nessuno ha saputo indirizzarmi verso un bravo andrologo. Volevo farle un'ultima domanda: che tipo di reazioni allergiche potrebbe scatenare?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tutte le classiche reazioni allergiche di tipo topico ma qui è ora veramente indispensabile avere al proprio fianco, per ben comprendere tali problematiche, un bravo ed esperto andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.