Utente 397XXX
Salve,

all'età di sedici anni mi è stato diagnosticato il prolasso della valvola mitrale; avevo fatto un esame per via di ripetuti casi di tachicardia improvvisa a riposo. Ora ne ho ventuno e si presentano questi sintomi: palpitazioni, dolore al petto, dolore al braccio, difficoltà respiratorie e aritmie. Le difficoltà respiratorie possono essere descritte in questo modo: il respiro è corto e affannoso, come se non riuscissi ad andare oltre una certa soglia. Le aritmie, invece: il cuore pulsa rapidamente ma senza essere associato alla respirazione: se trattengo il respiro e comunque in tranquillità pulsa velocemente; a volte ho degli scompensi e dei battiti mancanti. Ho senso di oppressione. Tutto questo si verifica di più in condizioni di caldo molto intenso, e quando faccio esami del sangue in queste condizioni risultano sempre valori molto sballati relativamente ai leucociti, pur non avendo infezioni di genere. Potrebbe tutto questo essere legato al prolasso?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
cerco sempre di far capire che spesso si parla di prolasso mitralico a sproposito.
il prolasso mitralico vero é legato ad una alturazione strutturale della valvola che appare molliccia e ridondante, spesso accompagbata da insifficienza valvolare che nel tempo si aggrava e nevessita pertanto di un intervento spesso di sostituzione della valvola.
un altra cosa é l atteggiamento prolassante di uno dei lembi, molto frequente nelle persone alte e magre e che NON hano lo stesso destino chirurgico
possono essere presenti aritmie solitamente benigne e che vanno studiate con l Holter delle 24 ore e con una prova da sforzo

cordialita

cecchini
[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Il prolasso mi è stato diagnosticato con elettrocardiogramma.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
beh é impossibile fare diagnosi di prolasso con l Ecg
complimenti al sui cardiologo che fa il veggente....
la diagnosi si fa con una ecografia, e da uno che la sa fare....

saluti

cecchini
[#4] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Ho fatto anche due ecocardiogrammi con due cardiologi diversi, il responso è stato lo stesso.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi mi ha detto finora che lamdiagnosi è stata fatta con L ecg
Ora spuntano due ecografie...
Mi fa copia ed incolla delle risposte
Grazie
[#6] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Mi perdoni l'errore, ho detto elettrocardiogramma a sproposito. Ho effettuato due elettrocardiogrammi e due ecocardiogrammi e ho portato due volte l'holter delle 24 ore.
Ho fatto due esami dello stesso tipo, in sostanza, ma con due cardiologi diversi.
Non essendo del settore ho introdotto male l'utilizzo di un termine, spero che mi perdoni.

"
(Le tralascio la parte sovrastante)
PA: 105/70 mmHg
ECG: ritmo sinusale, PR corto, variazione respiratoria della FC
Ecocardio: FEV sn65%, lieve prolasso valvolare mitralico con minimo rigurgito.

In conclusione la sintomatologia appare di origine neuro-vegetativa.
"

Questo risale al 2015.

L'altro esame è nella mia città di origine e non posso ottenerlo. Se vuole ho le foto dell'ecocardiogramma.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non importa .
Lei h esami normali
Si tranquillizzi


Saluti

Cecchini
[#8] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
... Non era questo lo scopo della mia domanda, ma comunque va bene ugualmente.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo
Scopo della sua domanda iniziale era
Dovrò essere operato?

La risposta visto il referto che lei
Mi ha postato e che io non posso vedere. È no

Ma
Mi devo basare su ciò che hanno scritto altri che hanno effettuato L esame .

Spero di essere stato
chiaro

Arrivederxi