Utente 425XXX
Salve,

ho appena effettuato un ecocardiogramma di controllo per la mia bicuspidia aortica e mi è stata riscontrata una dilatazione dell'aorta ascendente (42mm). Premetto che l'ultimo eco l'avevo effettuato nel 2012 e l'aorta all'epoca era 35.6mm.
Siccome vivo all'estero ed i risultati vengono letti dal medico di base e non da un cardiologo, e dato che il medico di base si è limitato a leggermi il referto come l'ho potuto leggere io stessa, dite che questa dilatazione sia preoccupante al punto da dover consultare un cardiologo o posso stare tranquilla?
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
il fatto che le dimensioni dell aorta siano cosi aumentate induce a raccomandarle controlli semestrali dell ecografia, per valutare la velocita di accrescimento.
sarebbe oltre opportuno, appena puo, eseguire una TC toraciva con mezzo di contrasto per valutare il calibro dell aorta discendente toracica che non puo essere visualizzata con l eco e di quella addominale.
fondamentale é che lei mantenga valori pressori inferiori ai 120/70 mmHg, eventualmente assumendo farmaci.
viat normale, evitando sforzi bruschi o prolungati

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille per la sua risposta.
Domani prenderò sicuramente appuntamento con un cardiologo qui.

Le auguro una buona giornata.