dieta  
 
Utente 400XXX
Buonasera,
scrivo per mia madre,
soff di ipertensione e prende farmaci, ha fatto gli esami ed ha un leggero aumento del colesterolo
il cardiologo le ha prescritto le statine vegetali.
la prima dose l'ha distrutta, dolori, vertigini di tutto..
Ha abbassato la dose a 20 con rextat ma ancora fastidi
inoltre dpo 2 gg che lo prendeva ha avuto un gonfiore alla cavigla sx
-
mia madre soffre di problemi di vene non gravi, lei è magra, non fuma , fa una dieta povera i grassi quindi riesce a controllare il suo problema
inoltre si muove, prende flavonidi ( non in questo momento), va in bici.

Appena ha comunicato il sintomo, il cardiologo le ha detto di sospendere le statine anche perché il suo livello di colesterolo non è preoccupante.
e seguirà un regime alimentare.
secondo il cardiologo, nonostante altri pazienti abbiano riportato il medesimo problema, il farmaco non c'entra con l'accaduto.

ora i sintomi sono:
gonfiore senza dolore caviglia e un po' del piede che si estende fino a inizio polpaccio ma il gonfiore non interessa il polpaccio.
non ha rossore nè livido.

- leggero dolore vena dietro al polpaccio che non impedisce le normale vita quotidiana.

- sta prendendo aspirina dolore e infiamm. e fa impacchi freddi

- ha sospeso le statine da 2 gg

Cosa ne pensa sono preoccupata per un trombo.

QUANTO CI METTE A SGONFIARSI ?
OGGI 13.10 HA COMINCIATO CON ANTI INFIAM E IMPACCHI OLTRE A MASSAGGI DI ESSAVEX.
E' STATA LA PRIMA GIORNATA.

IL GONFIORE LO TIENE DA - DOMENICA SERA
IL FARMACO LO HA SOSPESO -MARTEDI SERA.

IL GONFIORE NON E' SPAVENTOSO MA LA DIFF TRA UNA CAVIGLIA E L'ALTRA SI VEDE.

Grazie d avermi letta

Saluti
Lia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la condizione che descrive richiede una valutazione con ecocolordoppler non essendo con certezza riferibile ad un effetto indesiderato della assunzione di statine.
Altri farmaci antiipertensivi potrebbero eventualmente produrre edema delle estremità inferiori, ma i sintomi che riferisce, soprattutto se insorti acutamente, impongono una valutazione ecografica.