naso  
 
Utente 426XXX
Buonasera,

5 giorni fa ho fatto una frenulotomia, eseguita da un chirurgo generale. Mi ha dato 6 punti di sutura. Il problema è che in corrispondenza di un punto, credo quello inferiore che ha chiuso il vaso sanguigno che passava attraverso il frenulo, c'è una specie di peduncolo, un porretto, un po' strozzato dal punto. Vi scrivo perché non vorrei che non scomparisse una volta tolti i punti. Anche perché, se per caso dipendesse da un'errata sutura, preferirei sottopormi subito a qualche ulteriore rimedio correttivo, anche chirurgico, piuttosto che rimandare a più avanti e prolungare all'infinito la chiusura di questa vicenda.

Cosa ne pensate? Il chirurgo che mi ha operato dice di non preoccuparmi perché tanto "si ridurrà", ma io temo che ai chirurghi spesso freghi poco della mera estetica. A me, invece, data la zona, direi che sta comprensibilmente a cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,senza poter vedere il nostro rimane un esercizio di fantasia.Comunque,a naso,credo che quanto ci trasmette,non creando alcun problema dal punto di vista funzionale, non richieda alcuna terapia chirurgica,rimanendo il fattore estetico minimale. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta dottore.

Il motivo della mia domanda sta nel fatto che il medico ha effettuato l'intervento con bisturi normale, e non con elettrobisturi, perché a suo dire l'elettrobisturi lascia cicatrici più brutte. Ma adesso mi ritrovo con sette punti di sutura più questa escrescenza. Mi sembra palese la contraddizione.

Inoltre, sto chiedendo adesso perchè essendo la ferita ancora in guarigione, e trattandosi di un "peduncolo" in corrispondenza di un punto, mi chiedevo se non fosse possibile o addirittura meglio intervenire adesso (non so, ridando il punto per distendere il tessuto, o correggendo chirurgicamente). Almeno, non dovrei raddoppiare il decorso operatorio con una operazione successiva.

Lo dico perché anche se si trattasse di un problema meramente estetico, capirà bene che in certe zone funzionalità ed estetica sono molto correlate, e fingere che non sia così da parte del mio medico mi sembrerebbe un approccio quanto meno superficiale e miope all'organo in questione.