Utente 405XXX
Gentili dottori, sono qui per chiedere, seppur in modo distante senza una visita specifica che, sono consapevole, rappresenta la base da cui partire, un primo consulto. Negli ultimi mesi non riesco più a raggiungere erezioni soddisfacenti. Premetto che sono un ragazzo di 25 anni che non ha mai sofferto di questo problema. L'unico dato che ritengo sia importante segnalare è che, nel mese di febbraio, ho contratto la gonorrea. Malattia curata con una terapia di ceftazidime. Tutti i sintomi al termine della terapia scomparvero (minzione dolorosa, secrezioni, forti dolori durante le erezioni specialmente notturne). Dopo un mese circa mi sottoposi ad appositi esami di accertamento per verificare che la gonorrea fosse definitivamente debellata. Risultati che hanno dato riscontro negativo, tranquillizzandomi.
Tornando a noi, da qualche mese ho difficoltà a raggiungere un'erezione soddisfacente. Non riesco a capire se è una questione prettamente psicologica, una conseguenza della gonorrea (anche se, ripeto, gli esami successivi alla terapia sono stati perfetti) oppure è insorto un altro problema a livello fisico. Essendo abbastanza giovane questa cosa mi preoccupa non poco andando a scoraggiarmi ulteriormente a livello psicologico. La gonorrea può dare una conseguenza del genere ? Devo sottopormi nuovamente ad esami per controllare la presenza di questa malattia nonostante mi sono sottoposto a questi circa un mese dopo la terapia ? Cosa potrebbe essere secondo la vostra esperienza considerata anche la mia età ?
Ultima indicazione: da due settimane sto applicando sul cuoio capelluto una lozione anticaduta che fra i vari ingredienti come il minoxidil presenta anche la finasteride nella concentrazione di 0,1g
So che la finasteride può dare problemi a livello sessuale, tuttavia questa dose così bassa può davvero incidere ? Inoltre questa lozione la applico solo da due settimane quando invece ho iniziato ad avvertire questo problema (che mi sembra peggiorare nel corso del tempo) da prima. Spero davvero in un vostro primo riscontro e consiglio.
Ripeto non so se è una questione prettamente psicologica o fisica. So per certo che comunque ne risento a livello psicologico, quindi non so se è solo psicologico o qualcosa di fisico che poi incide anche psicologicamente. Grazie mille a chi mi vorrà aiutare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

molte delle cose che lei scrive , fanno pensare ad un problema con numerose componenti psicologiche negative.

Sulla Finasteride il dibattito è acceso comunque, se desidera altre informazioni tranquillizzanti, si legga questa mia recente news:

http://www.medicitalia.it/news/andrologia/6728-finasteride-dutasteride-problemi-sessuali.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta. A proposito della Finasteride, preferirei non dedicarmi all'utilizzo di questo elemento nel momento in cui è ancora in discussione la sua incisività negativa relativamente alla sfera sessuale. Nel dubbio, non oserei rischiare a questo punto. Grazie per il link.
Lei esclude che questa situazione possa essere una conseguenza della gonorrea ? Devo sottopormi a nuovi esami ? In caso contrario, in base alla sua esperienza, cosa potrebbe essere ? È chiaro che solo una visita specialistica potrebbe chiarire questo, gradirei molto però una sua opinione "a naso" per così dire, anche perché sto cercando di capire se è il caso di sottopormi ad una visita oppure non ce n'è bisogno e questa potrebbe solo ulteriormente scoraggiarmi. Può essere un calo a livello ormonale ? Cos'altro potrebbe essere esclusa per un attimo la sfera psicologica ? Lei mi consiglia di sottopormi ad una vera e propria visita oppure ritiene sia solo una questione psicologica e non un vero e proprio problema a livello fisico ? Grazie molte
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come anche lei ha intuito, in questi casi, da questa postazione e senza una valutazione clinica precisa e diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se non ancora letti e se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche gl’articoli da me pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1580/Fitoterapie-e-deficit-dell-erezione

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ancora dottore, lei si sente di escludere che possa essere una conseguenza della gonorrea o una nuova insorgenza di quest'ultima come conseguenza di una terapia efficace ma non risolutiva ? (Anche se, le rammento, le analisi eseguite dopo un mese dal termine della terapia evidenziarono risultati risolutivi e i primi "problemi" li ho evidenziati 4-5 mesi dopo). Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da questa postazione non posso escludere ne confermare alcunché.

Ancora un cordiale saluto.