Utente 340XXX
Egregi dottori,chiedo un consulto personale ma con la vostra risposta sono sicuro aiuteremo anche tante altre persone.Riassumo brevemente quello che mi e successo..marzo 2015 ho subito un intervento per riparazione ernia sinistra con tecnica trabucco..a ottobre 2015 durant il sollevamento di un peso a lavoro ho sentito uno strappo e sono stato operato per una recidiva di ernia sempr per via anteriore con il rinforzo della protesi.subito dopo l intervento,sono iniziati frequenti episodi di epididimite e infiammazioni che sono stti puntualmente risolti con trapia medica.il dolore era sempre presente ..a volte si interrompeva qalche giorno e poi ricominciava...ma era cotrollabile con gli antidolorifici.da agsto 2016 il dolore e dvntato sempre pi forte e non controllabile e nonostNte l assunzione di toradol,contramal,tachipirina,lyrica,oki,aulin,cortisone e antibiotici il dolore e sempre presente da una scala a 1-10 e 7 costante con punte che arrivano a 10.sono stato sottopostosto a diverse rm(tessuti molli,pelvi bacino,lombo sacrale) ed eco dinamica della regione inguinale che hanno escluso recidive o altre patologie concomitanti e dopo visita chirurgica mi e stata diagnosticata la nevralgia cronica posterniorafia e saro sottoosto ad intervento di tripliceneurectomia laparoscopica con rimozione totale dei presidi protesici e ricostruzione della parete addominale.qualche giorno fa son dovuto adare al pronto soccorso per i dolori atroci che avevo e non passavan in nessna posizione mi e stata fatta una tac di cui riporto il risutato :con i limiti dell esame,del decubito,ed in esiti di interventi chirurgici a livello dei canali inguinali non segni di erniazione di anse intestinali tc dimostrabili.
Come gia indicato nelle precedenti rm al livello del canale inguinale sn e nelle sue immediate vicinanze esterne si rileva ispessimento tissutale disomogeneo(iso ed iperdenso)a profili sfrangiati esteso per circa 6 cm x 2 circondato dA falda di edema sul versante interno dove vengono anche inglobate e stirate alcune piccole strutture vascolari con piccoli linfonodi reattivi adiacenti.L ispessimento tissutale e nettamente piu evidente nel versante ing esterno ,appoggiato in parte sul m obliquo interno sn,inglobante il funicolo sperm ispessito e mal riconoscibile in tale sede circondato da tessuto adiposo velato da edema con setti ispessiti e con ispessimento fasciale.
In adiacenza del funicolo masserella centimetrica.Piccolo lipoma a livello inguinale destro.linfonodi subcentimetrici inguino-femorali ed iliaci esterni bilaterali.
Detto questo vorre avere da voi se possibile alcune risposte:E molto probabile la perdita del testicolo?Cosa puo essere quella piccola masserella sul funicolo?E visto il versamento e la reazione flogistica non era indicata l asportazione dei presidi protesici in urgenza?
Quel lipoma a dx potrebbe essere una recidiva?e se cosi fosse con la neurectomia laparoscopica il chirurgo potrebbe accorgersene e ripararla?temp 37,5 esami sang ok

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
No, non credo. Credo sia tessuto fibroso cicatriziale, senza recidive. Prego
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore per la sua celere risposta...ne aprofitto per chiedere un suo parere personale,visto gli articoli che ho letto dove e evidente la sua esperienza su tale complicanza.Sono stato inviato dal pronto soccorso alla terapia del dolore in modo da riuscire ad alleviare almeno un pochino questo dolore in attesa dell intervento chirurgico(3 settimane circa) e anche la dottoressa che mi ha visitato ha raccomandato il prima possibile l intervento dando come seguito,nel caso il dolore un pochino recidivasse Nche se di minore importanza,la raxiofrequenz per poterlo controllare e poter condurre una vita quasi normale...Con ovviamente tutte le difficolta di un consulto a distanza e visto anche gli esiti della tac concorda anche lei con la necessita prima di tutto dell intervento?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come immagina e' difficile fornire indicazioni specifiche a distanza. In linea di massima si ma e' ovviamente una considerazione generale. Prego.
[#4] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore e stato gentilissimo...ultima cosa..la masserella centimetrica nel funicolo cosa potrebbe essere?il chirurgo del pronto soccorso ha ipotizzato un granuloma o un adenoma ma ha detto che si vedra di piu con l intervento
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si,potrebbe trattarsi di quello.