Utente 410XXX
Buongiorno. Possibile che un uomo può avere un infarto da più di un giorno?? ieri 16 Ottobre mentre pranzavo o iniziato a sudare e sentire caldo. Dopo ho iniziato a sentire anche un fastidio al petto e questi episodi di sudorazione si ripetevano dopo che avevo fatto dei movimenti. Siccome sono molto ansioso e anche qualche altra volta ho avuto sintomi simili (infatti ho fatto visita cardiologica con elettrocardiogramma e eco color doppler verso al fine di luglio e andava tutto bene) non riesco più a capire quanto questi sintomi siano reali e quindi indicanti delle problematiche cardiologiche o se siano dovuti a disturbi d'ansia e/o attacchi di panico (sono in cura da una psicologa perche esco da un anno i. Cui ho avuto un problema di salute eh mi ha segnato emotivamente ed ho paura di tutto appena ho qualche sintomo penso sempre al peggio). Chi mi sta affianco, come i miei genitori, mi dicono che se avessi un infarto non resisterei dal dolore e quindi di stare tranquillo, però io ho sempre paura. Visto il mio precedente problema di salute non è molto consigliato andare al pronto soccorso, o meglio ci devo andare solo se strettamente necessario perché i tempi sono lunghi e c'è sempre pericolo di infezioni, allora vorrei magari sapere se essendo passate più di 24 ore da quando è iniziato questo fastidio posso stare tranquillo oppure se ci potrebbe essere lo stesso il problema. Ho 26 anni e sono abbastanza sovrappeso (171 cm X 104 kg). Spero possiate rispondere alla mia domanda, intanto ringrazio sentitamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei ha dei grossi problemi psicologici
Non a caso parla dei suoi genitori che le stanno dietro, a 26 anni.
se non cura il suo problema psicologico continuera ad avere una qualita di vita molto ridotta, come pare gia abbia

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Infatti lo riconosco e sono in cura da una psicologa. Purtroppo avendo avuto a che fare con la leucemia, penso che in parte possa essere anche normale avere paura ed essere in un certo senso rimasti "segnati" da questa cosa. Purtroppo vivo co i miei genitori e quindi mi sembra normale che se sento dei sintomi riferirli a loro. Però quando sento questi sintomi penso sempre al peggio. Le avevo scritto, visto che non ho studiato per fare il medico, se questi sintomi potevano riferirsi a qualche problematica grave. Fortunatamente fino ad oggi non ho mai avuto un infarto o problemi cardiologici gravi quindi non so quanto possano essere forti i sintomi e purtroppo leggendo su internet c'è scritto anche che delle volte i sintomi possono essere leggeri e quindi non essendo in grado di distinguerli ho provato a chiedere a lei. Che ne so ho letto anche dell'angina pectoris magari può essere quello.... quindi pensa che non mi devo preoccupare? La ringrazio ancora per il tempo e la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare di essere stato chiaro.
Smetta di rimuginare e di leggere diagnosi fanrtasiose su internet

Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Possibile che problemi psicologici possano portare a delle sintomatologie così forti? Possibile che i fastidi che sento non abbiano qualche causa reale?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L ansia fa anche di peggio
La saluto

Cecchini