cisti  
 
Utente 426XXX
Salve,
Sono stato operato di asportazione di una cisti sacro coccigea giovedì 6 ottobre 2016. Il chirurgo mi ha asportato la cisti con 7 punti di sutura. Ho assunto una copertura atb con augmentin per 1 settimana. Dopo 2 giorni ho fatto una doccia e sono andato a fare la prima medicazione come mi era stato detto. Nella medicazioni, anche quelle successive, l'infermiere mi ha detto che era tutto nella norma. Così continuavo a farmi una doccia ogni 2 giorni e andavo successivamente a fare le medicazioni. Oggi ho levato i punti di sutura solo che ho ancora un dolore molto forte. La ferita nella linea interglutea si presenta molto rossa, infiammata e dolente. La cosa che mi preoccupa di più è che ho una parte della ferita di circa 2cm che è anche leggermente ingrossata. Cosa potreste suggerirmi oltre ovviamente a contattare il chirurgo per una visita di controllo? Devo preoccuparmi? È una recidiva o si è infettata la ferita? Capisco che senza vederla è molto difficile ma sono abbastanza preoccupato perché ho un prurito enorme e temo al peggio.
Resto in attesa,
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
Le consiglio di eseguire una visita di controllo dal suo medico curante per una corretta valutazione della ferita e l'appropriato iter terapeutico.
Il dolore potrebbe essere correlato al decorso post-operatorio, ma è importante escludere una probabile infezione della ferita in considerazione dell'iperemia e della tumefazione a carico della ferita.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore,
La ringrazio. Domani andrò a controllo e la terrò aggiornato.
Un infezione della ferita porta a un infezione sistemica? Si dovrà rivedere chirurgicamente secondo lei?
Un'ultima cosa. È giusto secondo lei farsi la doccia subito dopo l'intervento chirurgico con ancora i punti applicati?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Salve,
in caso di un'infezione della ferita è opportuno la rivalutazione da parte del chirurgo curante per valutare l'appropriato iter-terapeutico, ma spesso si risolve con delle appropriate medicazioni ed eventuale terapia antibiotica.
L'intervento chirurgico viene preso in considerazione solo nei casi di una recidiva della cisti sacro-coccigea o di drenaggio per un ascesso.
Lavare una ferita con i punti di sutura non è indicata per evitare una possibile deiscenza della ferita.
Buona giornata.
[#4] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille.
Le chiedo un'ultima cosa.
Secondo lei se la ferita si fosse infettata o nel caso di una recidiva, si potrebbe pensare di eseguire l'asportazione con la tecnica mininvasiva?Oppure si procede con l'applicazione di punti di sutura come ho fatto nella prima seduta?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
In caso di un'infezione della ferita, si eseguono delle medicazioni ma non si interviene chirurgicamente.
In caso di una recidiva, certamente può giovarsi della tecnica mini-invasiva.
http://www.medicitalia.it/blog/chirurgia-pediatrica/6157-sinus-pilonidalis-tecnica-mini-invasiva.html
http://www.medicitalia.it/news/chirurgia-pediatrica/6761-sinus-pilonidalis-cisti-sacro-coccigea-perche-scegliere.html
A sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.