Utente 420XXX
Sono circa 4 mesi che soffro di extrasistole dopo mangiato. Ho fatto tutti i controlli cardiologici ed il medico ha detto che è un problema di stomaco. Sono stata da 2 gastroenterologi che non mi hanno risolto il problema anzi la situazione è peggiorata perché ho forti bruciori di stomaco (sembra che ho il fuoco nello stomaco ed intestino). Addirittura se mi massaggio esafago ho più extrasistole. Va un po meglio dopo che ho integrato pantopranzolo da 40 mg e Hepilor 10 mg 2 volte al gg ed esoxx one dopo i pasti per quanto riguarda il reflusso ma ciò ha peggiorato i bruciori di stomaco ed intestino. Inizialmente il pronto soccorso credeva fosse ansia (mqi avuto in vita mia problemi di extrasistole, non sapevo nemmeno cosa fossero) con ansiolitici per 1 mese ma il problema continuava. Ho fatto la gastropanel e ciò ha evidenziato la gastrina inferiore a0.1
al di la della gastroscopia che non farò in quanto per me è un incubo e lo stesso medico mi ha sconsigliato perché pe loro non è un problema di stomaco. E mi hanno consigliato di farmi vedere da un'altro medico ma ho già fatto ecocardio, elettrocardio e holter che ha evidenziato extrasistole fino alle 3 di notte momento in cui avviene la digestione. Può essere un problema di vuore realmente?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi che lei riferisce sono verosimilmente da correlarsi ad un problema gastro esofageo, la cui diagnosi si fa solo con la gastroscopia.

Anzi somministrare per lungo tempo inibitori della pompa protonica senza un supporto di gastroscopia e' da sconsiderati.
Esegua quell'esame e cosi' potra' essere curata per il meglio

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Entrambi i gastroenterologi che mi hanno visitato riferiscono che altra cura per il riflusso ed eventualmente ernia non c'è oltre a quella che ho fatto...pertanto anche loro mi consigliato una nuova visista dal cardiologo...anche perché con la cura ho peggiorato con lo stomaco ed ovviamente extrasistole
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
allora dia retta a loro

che vuole che le dica..
lei pensa che visitando si possa vedere un'ernia jatale od un reflusso?

E se lei avesse altri problemi allo stomaco? se lo faccia mettere per iscritto che non ha altri probblemi gastrici e vedra' che non lo fanno di certo


saluti
[#4] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
la ringrazio, dottore, per la disponibilità!
per quanto riguarda la gastroscopia che non nascondo assolutamente di non aver piacere a farla, gli stessi mi hanno detto che non ne necessito perché molto giovane....
comunque a questo punto, devo sentire il parere di un altro gastroeneterologo che magari mi segua anche ahimè con la gastroscopia
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Perche' scusi, le persone giovanio non possono avere "sorprese" nello stomaco?
Lasciamo perdere....
non deve cercare un altro gastroenterologo.
deve solo eseguire una gastroscopia.
Dalla visita nessuno puo' dirle cosa ha nello stomaco e nell'esofago

Arrivederci

cecchini
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
allora dia retta a loro

che vuole che le dica..
lei pensa che visitando si possa vedere un'ernia jatale od un reflusso?

E se lei avesse altri problemi allo stomaco? se lo faccia mettere per iscritto che non ha altri probblemi gastrici e vedra' che non lo fanno di certo


saluti