Utente 126XXX
Salve,colgo l'occasione per salutare e ringraziare tutti i medici presenti su questa piattaforma.Vi scrivo in quanto è da più di un anno che cerco di risolvere il problema in oggetto,ma purtroppo sono sempre al punto di partenza,nonostante abbia provato a sentire più specialisti del settore.

Il mio problema è di una cicatrice corneale,mi sono accorto per caso di averla.Consultando vari specialisti,uno di questi,mi propone di fare delle analisi specifiche (complesso Torch),dove si evince un alto valore per quanto riguarda lgG A.A. CITOMEGALOVIRUS e lgG A.A. HERPES II. Secondo il medico questi virus hanno causato la cicatrice alla cornea.Quindi vengo invitato ad essere paziente ed aspettare i tempi tecnici (in quanto credo che si sostenga che piu tempo passi,più la cicatrice tende a schiarirsi). Detto questo,io sono sempre alle prese con questo fastidioso problema e nell'attesa mi è stato suggerito di fare un laser,ma nessuno dei medici che mi ha visto,mi riesce a dire se con questa pratica si riesce a risolvere (mi dicono che si tratta di un tentativo).

So che senza fare visite è difficile fare una diagnosi,ma vorrei almeno un vs parere su alcuni punti,in modo da fare il punto della situazione:

1) al posto del prk,per la mia patologia andrebbe bene anche un femtolasik? Visto che quest'ultimo da quello che ho letto,sembra essere più efficace e meno doloroso del primo (parlo di degenza post intervento).

2) sia il prk che il femtolasik,sono prestazioni a pagamento?

3) E' verò che non c'è una terapia medicinale per il virus citomegalovirus?

4) Le cicatrici corneali sono guaribili oppure anche dopo i vari trattamenti la vista non torna come prima?




grazie a chi saprà darmi delle risposte utili ed indirizzarmi.
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
le cicatrici corneali sono come delle impronte su una superficie trasparente e chiaramente creano disagi.
Prk e femtolasik vengono utilizzate per correggere i difetti di vista, nel suo caso si dovrebbe fare una PTK ovvero sempre usare un laser ad eccimeri ma non per correggere un difetto visivo ma solo per "levigare" la struttura corneale e farla ritornare alla trasparenza.
Che io sappia non ci sono centri che la effettuano in regime convenzionato.
Terapie mediche non ne esistono poichè un'opacità va rimossa non può essere sbiadita da un farmaco. Tolta l'opacità se non si sussistono altre problematiche torna alla visione nitida come nell'altro occhio.
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore per la sua replica.Quindi se ho capito bene,nel mio caso non è necessario fare il femtolasik? chiedo perchè se non è adatto al mio problema,oltre a pagare di più,rispetto all'altra tecnica,potrebbe non servire a nulla?

Il ptk è un trattamento sempre a pagamento e non in convenzione,se ho capito bene?

Grazie ancora Dottore.
[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
PTK non è femtolasik.
PTK usa laser ad eccimeri.
e si ha capito bene non è convenzionato.
[#4] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
grazie ancora dottore.

si avevo capito che non erano la stessa cosa.ma visto che entrambe le pratiche sono a pagamento,le chiedevo se i due medodi possono andar bene per il mio problema,visto che l'ultimo nato sembra essere meno doloroso e la differenza di costo è quasi minima.

Se il mio caso richiede obbligatoriamente il ptk,mi rassegno.Se poi potrei fare il femtolasik,sicuramente opterei per quello.Solo questo vorrei capire.

grazie
[#5] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
la femtolasik è di recente introduzione nel mercato e per questi problemi ha meno casi trattati. perciò se dovessi eseguirla io farei PTK.