Utente 426XXX
Salve, vi ringrazio in anticipo per il tempo che dedicherete a rispondere al mio consulto. In breve, al mio compagno hanno diagnosticato tramite ecocolordoppler un varicocele bilaterale di 4 grado (a sinistra) e 3 grado (a destra). Pochi giorni dopo la diagnosi, ha accusato un'infiammazione all'epididimo destro, curata con antibiotico dal medico di base. Dopo una settimana, quando sembrava che tutto fosse tornato nella norma, nota apparire un rigonfiamento non dolorante proprio all'altezza dell'epididimo, sempre a destra, che persiste da giorni in maniera asintomatica. L'ho costretto a prenotare una visita da uno specialista (poiché il mio ragazzo ha la fobia dei medici e puntualmente si ritrova a recarvisi proprio in casi limite) che purtroppo ha fissato l'appuntamento tra più di un mese. Nell'attesa, chiedo un consulto a voi. Premettendo che il soggetto ha 23 anni, ha possibilità di ripresa? Un varicocele così grave, oltre la sterilità permanente se trascurato, cosa comporta? Quel rigonfiamento indolore all'altezza dell'epididimo potrebbe essere uno spermatocele o, in ogni caso, qualcosa collegata alla gravità del varicocele?
Vi ringrazio nuovamente, sperando che qualcuno potrà tranquillizzarmi e togliermi qualche dubbio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

premesso che una infiammazione non si cura con un antibiotico ma bensì una infezione che potrebbe aver lasciato dei postumi infiammatori come un leggero edema a livello epididimario da verificare attraverso la visita e un'ecografia testicolare, il varicocele di grado 3-4 può determinare dolorabilità oltre ad aumentare le probabilità di problematiche legate alla fertilità.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio moltissimo per la celere risposta, vorrei che fosse in grado di dirmi qualcosa in più, ma mi rendo conto che online si può diagnosticare ben poco. Grazie ancora, cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Grazie e se avesse ancora bisogno siamo a disposizione.
[#4] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio ancora. Soltanto un'altra cosa che mi preme chiederle data la mia evidente preoccupazione, in questo mese di attesa prima della visita, rischia complicazioni a livello dell'epididimo o del varicocele stesso? Crede sia il caso di recarsi da un altro specialista con disponibilità tale da prendere appuntamento entro qualche giorno per intervenire più tempestivamente possibile, o può dormire sonni tranquilli durante questo mese di attesa? Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per quanto riguarda il varicocele il mese avanti-indietro non cambia, mentre per l'infiammazione/infezione dell'epididimo serve una visita ed eventualmente accompagnata da ecografia per valutare come procedere.
Ancora cordialità