sonno  
 
Utente 129XXX
Salve, gentilmente vi chiedo se durante una visita cardiologica vengono presi in considerazione anche gli atti respiratori al minuto . Ho provato a misurarli a riposo da seduto e sono circa 11-12 atti per minuto , sono nella norma? Spero rispondiate ai quesiti posti. Sono un uomo ed ho 40 anni e faccio visite cardiologiche regolari e nella norma. Grazie. P.S. C'è una variazione in difetto o in eccesso fisiologica degli atti respiratori in funzione di certe situazioni che rientrano nella norma?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
I suoi atti respiratori al minuto sono perfettamente fisiologici se è tranquillo in poltrona.
Spero per lei che aumentino in relazione a qualunque attività fisica lei svolga.
Sarebbe anormale il contrario.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Anormale dice nel caso non aumentassero in seguito ad attività fisica in genere? E poi durante il sonno rispetto la veglia a riposo ci sono variazioni? Grazie e scusi il mio dilungarmi ma ci tengo che mi risponda Dott. Caldarola .Gentilissimo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mi pare ovvio che se lei corre non può farlo con una frequenza di 12 atti respiratori al minuto.
Durante il sonno gli atti respiratori si riducono e si modificano durante la varie fasi del sonno.

La saluto,
Dr. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
E infatti aumentano durante l'attività sportiva o in altre situazioni in cui sono attivo . Grazie di tutto è stato molto professionale.
[#5] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Dottor. Caldarola buongiorno, mi scusi per il mio dilungarmi ,ma volevo chiederle se una visita cardiologica come detto in precedenza prende in considerazione gli atti respiratori del paziente e la respirazione in generale. Lo chiedo perché non aveva risposto a questo quesito. La ringrazio per la sua disponibilità
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buongiorno.
Si durante l'esame clinico un cardiologo accorto valuta anche la funzionalità respiratoria.

Buona domenica,
Dott. Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
grazie , buona domenica a Lei