Utente 360XXX
Riporto il referto della visita cardiologica effettuata ieri..

Età 38 anni

Idrocefalia trattata in età pediatrica. Spina bifida. Iposviluppo somatico degli arti inferiori. Sovrappeso. Ipertensione arteriosa. Ipercolesterolemia. Linfedema cronico. Ansioso. Cardiopalmo. Controllo semestrale. Intollerante all'ivabradina (scotomi).

EOC: Attività cardiaca ritmica tachifrequente. Assenza di soffi per cordiali. PA 130/85 mmhg

ECG: Ritmo sinusale con FC di 92 bpm. Asse semiorizzontale. PR 0,15". QRS stretto. Non anomalie significative del recupero.

ECOCARDIO: Sclerosi aortica con calibro ai limiti. Sezioni atriali nei limiti (<28ml/m2) VS con FE di 0.58 im assenza di aree asinergiche parietali a riposo. Assenza di flussi patologici significativi. Alterato rilasciamento diastolico con filling time migliorato (circa 40% RR) per tachicardia con ripristino del pattern PW Doppler E/A. VCI normale con collassabilità inspiratoria normale.

Oltre a un vostro parere generico vorrei sapere se è preoccupante quando dice "Alterato rilasciamento diastolico con filling time migliorato (circa 40% RR)...".

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Lei ha una sclerosi aortica.
Di questo prendiamo atto non sapendo quante cuspidi ha la sua valvola e quale sia il diametro in mm e presumendo che la stessa ancora funzioni in modo accettabile.
Ha una Frazione di Eiezione (FE) del 60% quindi mormale (58% per la precisione)
Ha un ventricolo sinistro poco distensibile legato al sovrappeso (La Pressione arteriosa è normale? la controlla regolarmente? E' fumatore?) con un tempo di riempimento (filling time) migliorato del 40% (rispetto a cosa?!) per ciascun ciclo cardiaco con ripristino del normale rapporto E/A (dove E è il picco del flusso trasmitralico ed A il flusso atriale). Si presume che lei stia facendo una terapia e che questo sia un ecocadio di controllo.
Vi è molta esibizione di Inglesimi in questo Eco e pochi dati concreti (spessore settale, diametri camerali, spessori parietali....)
In sostanza se lei riuscisse a perdere peso, mangiando meno, tutto migliorerebbe ancora.
La sclerosi aortica va monitorata annualmente.
E questo è quanto le si può dire in base a quello che ha postato.

cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Mi scusi c'è scritto "Sclerosi aortica con calibro ai limiti.." e poi il cardiologo mi ha detto ke il cuore sta bene e di ritornare fra un anno.. adesso io non so cosa vuol dire Sclerosi aortica ma se fosse stata una cosa grave non mi avrebbe detto ke è tutto ok o no? Mi ha mentito?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se le ha detto che è tutto a posto evidentemente è tutto a posto.
La sclerosi aortica è un indurimento della valvola aortica verosimilmente dovuto al suo sovrappeso.
Non ho fatto nè visto l'eco quindi se per il suo cardiologo "ai limiti" è una dicitura sufficiente, non le ha mentito.
Le ho anche scritto " presumendo che la stessa (valvola) ancora funzioni in modo accettabile". Se preferisce ottimale sostituisca l'aggettivo.
Mi ha chiesto delle spiegazioni e gliele ho gentilmente fornite.
Non capisco la sua stizza, se di stizza si tratta, e sinceramente non mi interressa.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Non me la prendevo assolutamente con lei per carità ci mancherebbe.. Lui mi ha detto che il cuore sta bene e di rivederci fra 1 anno volevo solo capire xké dirmi tutto ok quando poi non è cosi. Tutto qua

Ieri la pressione da lui era 130/85 ke è più o meno è la mia media anche se spesso scende anche intorno ai 120/80

La terapia confermata da lui ieri è:

Ore 08:00 Procaptan 10 mg 1 cpr
Ore 08:00 Seloken 100 mg 1/2 cpr
Ore 15:00 Seloken 100 mg 1/2 cpr
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La sua pressione è ben controllata con la sua terapia.
Quindi la continui.
Anche perchè se si parla di miglioramento del tempo di riempimento vuol dire che la terapia funziona e il suo cuore risponde bene.
Se potesse dimagrire un pò il suo cuore la ringrazierebbe.
Anche se mi rendo conto delle sue difficoltà.
Da parte mia non vi è nessun rancore: quello che avevo da dire gliel'ho detto, come nel mio costume. Ora tutto è chiarito.
Può contare su di me per qualsiasi consulto.

Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Se posso farle un'altra domanda le vorrei chiedere cosa comporta questa Sclerosi aortica nel tempo e se può migliorare o solo progredire in negativo la situazione, avendo solo 38 anni. La ringrazio molto
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La sclerosi è una condizione che non regredisce.
Può stabilizzarsi o peggiorare ma noi siamo ottimisti e pensiamo che si stabilizzerà!
;-)
Ecco perchè un controllo annuale è fondamentale.
Ora però non ci pensi: ci penserà tra un anno.

Ancora buona domenica,
Dott. Caldarola.