sport  
 
Utente 148XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 24 anni. Dopo un allenamento, circa un mese fa’ ( pratico atletica leggera) , ho cominciato a notare una sensazione che posso semplificare con ‘sentire il cuore battere e un nodo in gola’. Misurando la pressione avevo mediamente 65 mmHg – 136 mmHg e 55 battiti, normalmente ho una pressione massima tra 115-120 mmHg. Sono andato dal medico dello sport/cardiologo mi ha misurato la pressione e avevo 80 mmHg – 150 mmHg e 60 battiti, ho effettuato l’ECG ed è risultato regolare, ho effettuato anche un ECODOPPLER ed è risultato anch’esso nella norma. Tuttora a distanza di un mese dall’episodio mi rimane questa sensazione, in particolare dopo i pasti. Ho applicato una crema a base di clobetasolo per 1 mese 3-4 volte a settimana per una dermatite ed ho sospeso la scorsa settimana, non so se questo possa influire.

Grazie per un eventuale parere,

Saluti
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la modica quantita di cortisone contenuta nella crema é ininfluente sui valori pressori.
le consiglio , se i valori fossero ulteriormente confermati, di programmapre un ABPM (holter pressorio)

per il momento elimini il sale aggiunto nei cibi.

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Aggiorno la situazione:
permane la sensazione di percepire il battito.
Ho effettuato gli esami del sangue ( sideremia, glicemia, azotemia, creatinina, uricemia , colesterolo, trigliceridi, potassio, calcio, urine, emocromo, tsh, cortisolo) e risulta tutto nella norma.
Ora corro più saltuariamente, una cosa che ho notato è che dopo la corsa questa sensazione sparisce per diverse ore ( la pressione post-corsa è mediamente 115 mmHg-71 mmHg 65 battiti), per poi ritornare più tardi. Ha una spiegazione?
Questa settimana andrò dal cardiologo.

Grazie

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Secondo il cardiologo si tratta di eretismo cardiovascolare destinato a scomparire. Di cosa si tratta?

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo chieda al cardiologo che le ha formulato questa bizzarra diagnosi

Cordialità
Cecchini
[#5] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Mi ha spiegato che è dovuta al nervosismo e mi ha detto che secondo lui ho una ' white coat syndome'. Ora mi sa che dovrò rivolgere ad un altro medico, perché permane questa sensazione, il punto è ci sono cause endocrine che possono spiegare questo (perché l'ormone tiroideo non è alterato)?
Grazie, Saluti
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la "white coat syndrome" e'0 caratterizzata dall'elecazione, su base ansiosa, della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa.

Al cuore non interessa molto se il paziente sia ansioso oppure se vinca al totocalcio, perche' risponde allo stesso modo con aumenti di frequenza e pressione, il che puo' essere nocivo.

La cosa piu' intelligente pertanto e' di verificare, dati alla mano, il comportamento dei suoi valori rpessori con un ABPM (holter pressorio).

Arrivederci

cecchini
[#7] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Ho eseguito il monitoraggio pressorio, scrivono: Un unico valore sistolico medio diurno, mattutino, al di sopra dei limiti di norma; nelle rimanenti ore diurne valori sistolici nei limiti. Valori sistolici medi notturni nei limiti della norma. Valori diastolici medi nei limiti di norma, sia durante le ore diurne che notturne.
In ambulatorio effettivamente era: 155 mmHg / 81 mmHg 62 bpm
Mediamente mattina: 130 mmHg / 75 mmHg 58 bpm

Mediamente pomeriggio/ sera: 126 mmHg/ 72 mmHg 58 bpm

Mediamente notte: 103 mmHg / 56 mmHg 49 bpm

Permane il cardiopalmo, in particolare se corro. Farò l'holter 24 h.
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quindi lei ha valori pressori normali

Arrivederci

cecchini