Utente 399XXX
Salve gentili dottori, praticamente sto constatando da un po' di tempo alcuni disturbi e sono: Eiaculazione precoce, Polluzioni notturne (di tanto in tanto), Erezioni mattutine assenti. Praticamente durante il sesso mi sono accorto dopo un po'di rapporti (i primi rapporti non ne soffrivo) di cominciare a soffrire di eiaculazione precoce che purtroppo non è più passata, ho cercato di tamponare usando preservativi ritardanti o eiaculare prima del rapporto per poi durare di più, per fortuna la mia ex-compagna era molto comprensiva e quindi riuscivamo ad avere rapporti soddisfacenti la maggior parte delle volte. Credo ciò sia dovuto oltre a stress e periodi in cui con questa persona facevo sesso come uno sfogo (ma anche quando ho superato questo momento comunque il problema non si è risolto) anche a cattivi abitudini sia masturbatorie, fatta in maniera rapida e con utilizzo di pornografia, sia il sesso come tipico di noi giovani è fatto con la paura di essere scoperti ecc. Ora la mia domanda è oltre allo stress e quindi ragioni psicologiche, questi problemi cioè la mancanza di erezioni mattutine e eiaculazione precoce ecc possono dipendere da queste cattive abitudini masturbatorie? Per esempio trovo difficoltoso masturbarmi trovando una piena erezione senza pornografia, anche se ovviamente riesco a raggiungerla comunque. Mi masturbo da circa quando avevo 11/12 anni e ora ne ho 21. È possibile quindi con una sana masturbazione correggere questi problemi? Non utilizzando più pornografia, utilizzando tecniche di start e stop, ovviamente masturbandomi di rado per diciamo allenarmi al controllo dello stimolo eiaculatorio. Inoltre ho fatto già due visite e non mi è stato riscontrato alcun problema fisico Inoltre ho fatto già due visite e non mi è stato riscontrato alcun problema fisico, ora con quella ragazza ci siamo lasciati quindi non vorrei avere questo problema dell'eiaculazione con un altra compagna. Visto che non mi fa vivere tranquillo il sesso. Mentre per il problema dell'erezione mattutine e in generale un erezione che non viene raggiunta velocemente e pienamente senza stimoli forti, può essere risolto con l'astinenza dalla masturbazione stessa ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,esca dalla confusione e lasci che il suo istinto definisca le regole dell'eccitazione sessuale che,masturbatoria o coitale, non può essere gestita né programmata.La masturbazione non danneggia la resa sessuale né per quanto concerne il tono erettivo né per i tempi di eiaculazione che possono variare da partner a partner.Le erezioni spontanee mattutine o notturne, non hanno alcuna valenza né diagnostica,né prognostica.Non trasmettendoci nessun dato circa gli esami diagnostici eseguiti, altro non é possibile dire da questa postazione telematica.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore per la risposta, comunque ho eseguito una normale visita dove non è stato evidenziato nessun difetto evidente, il dottore non ha voluto comunque prescrivermi nessun farmaco soprattutto per quello che riguarda l'eiaculazione precoce visto che sarebbe antidepressivi e quindi meglio evitare.. Quindi potrebbe benissimo essere legato tutto all'ansia e lo stress ?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'ansia e lo stress rappresentano una costante nel disagio sessuale erettivo e/o eiaculatorio.A questo punto, proporrei un controllo specialistico più approfondito se il problema si procrastina.Cordialità.