cuore  
 
Utente 344XXX
Gentili dottori, scusate se chiedo un'altra volta un consulto a voi specialisti in cardiologia ma ho bisogno di un consulto. Sono un ragazzo di 24 anni e soffro di ansia e attacchi di panico da circa 9 anni sono sotto cura da una psichiatra da poco tempo che mi ha prescritto una terapia farmacologica con lyrica da 25 mg per due volte al giorno e maveral da 100 mg una volta al giorno e lo xanax al bisogno, da premettere che ho iniziato la terapia da una settimana. Vi scrivo perché due mesi fa circa mi sono svegliato di notte e ho avuto la sensazione di non respirare bene e fastidio intorno al torace nella zona dei polmoni però dopo un po mi sono calmato, la mattina ho avuto le stesse sensazioni ho misurato la frequenza cardiaca ed era 120 circa mi sono agitato e ho preso xanax e dopo un po mi sono calmato ,la frequenza era tra 75-100. Due giorni dopo sono andato in guardia medica mi hanno controllato la frequenza con un macchinario e mi hanno detto che era una tachicardia sinusale di origine ansiogena , sono stato anche dal medico curante e mi ha detto che il cuore è a posto, ho effettuato diverse visite cardiologiche 8 anni fa con elettrocardiogramma ed ecocardiogramma e mi hanno detto che non c'era nulla, perché dovevo fare delle infiltrazioni che non c'entrano con questo problema . Nonostante queste rassicurazioni ho la frequenza cardiaca di giorno intorno ai 90-95 mentre nel pomeriggio sera 70-75 e la sera sotto i 70(58-68 ) circa anche con lo xanax a volte ho frequenza tra 100-110.Mentre poco fa ho avuto la sensazione che il battito fosse intorno ai 150 mentre invece era a 95 è possibile che sia sceso in poco tempo? Questi disturbi possono divenire dall'ansia o dai farmaci che prendo? Ho dimenticato a dire che ho effettuato anche le analisi del sangue inclusa la tiroide risultati negativi.
Vi ringrazio in anticipo per la risposta
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Soffre già di ansia ed attacchi di panico per cui è possibile che questi sintomi siano dipendenti dai suoi disturbi.

Attualmente la sua terapia potrebbe non aver raggiunto la piena efficacia e dovrebbe attendere che giunga all'efficacia ed eventualmente discuta con il suo psichiatra il da farsi successivamente.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta, la domanda dovevo farla in cardiologia è stato un mio errore, per quanto riguarda i farmaci è da una settimana che li prendo la dottoressa mi ha detto che bisogna aspettare qualche settimana prima di vedere miglioramenti. Quello che volevo chiedere è il maveral può portare tachicardia?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
La sua richiesta è stata spostata in quanto di pertinenza psichiatrica.
[#4] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore, ma io volevo sapere il parere di un cardiologo per alcuni disturbi al cuore come mai è stata spostata? Comunque visto che lei è uno psichiatra le volevo chiedere se il maveral o la lyrica nei primi periodi di trattamento possono portare tachicardia?
Cordiali saluti