Utente 419XXX
Buonasera gentili dottori, vorrei porre alla vostra attenzione un problema che mi sta angustiando a tal punto da impedirmi lo svolgimento di una vita normale. Premetto che sono un soggetto ansioso con somatizzazioni ( colon irritabile) viscerali, quantomeno come diagnosi per esclusione di altre patologie. Ho numerosissime extrasistole in concomitanza di gonfiori viscerali e ad ogni movimento ma anche a riposo si scatenano numerosissime. Ho eseguito gastroscopia, elettrocardiogramma, ecocardiogramma e prova da sforzo, tutto negativo ed l'ultimo holter ha evidenziato oltre 2000 bev ma il cardiologo di fiducia mi ha detto che il cuore e' sanissimo e sostanzialmente devo preoccuparmi dell'ansia sottostante (cosa che sto facendo con scarsi risultati: xanax, levopraid e psicoterapia comportamentale). In sostanza Vi chiedo se veramente il cuore non ne soffre e queste extrasistole non possono trasformarsi in fibrillazione o altro?
Ringrazio infinitamente
Alessandro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Può fare copia ed incolla del suo referto holter per cortesia?
Altrimenti non possiamo esserle utili

Grazie

Cecchini