Utente 427XXX
Buonasera,
Ho rapporti sessuali con il mio ragazzo da circa 1 mese.
Durante i rapporti però, lui dice di arrivare al culmine del piacere ma non riesce ad eiaculare (è come se si blocca).
Una volta ci è riuscito ma la maggior parte delle volte sono "costretta" a ricorrere alla masturbazione, per farlo eiaculare.
Potrebbe trattarsi di un problema fisico o psicologico?
Grazie in anticipo per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente ,la relativa difficoltà ad eiaculare in corso di coito vaginale é un fenomeno abbastanza frequente che, spesso si attenua nel tempo, sino a scomparire.Il dato clinico di un'eiaculazione normale nei rapporti non vaginali, deve tranquillizzare.Potrebbe essere una buona occasione per consultare un andrologo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Alle indicazioni del dr. Izzo, la invito alla lettura di questo articolo sull'eiaculauzone ritardata e la sua cura

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-piacere-tarda-ad-arrivare.html