Utente 427XXX
Gentile Dottore,
Mio marito ha eseguito il suo primo spermiogramma, in un comune laboratorio (non in un centro specializzato) ed ecco i risultati:
qtà 3 ml
Aspetto grigio-opalescente
PH 7,5
Liquefazione regolare

nr spermatozoi/ml 22,125x10(6)
nr spermatozoi totali 66,375x10(6)
Vitalità (colorazione vitale con Erosina) : 81% vivi

motilità progressiva : 29%
" " non progressivi : 14%
" " totale : 43%
Immobili : 57%

Forme tipiche: <4%
Prevalenti anomalie riscontrate: testa amorfa, acrosoma ridotto o vacuolizzato, rottura del collo.
Cellule germinali immature: alcuni spermatidi
Leucociti: rari granulociti neutrofili e macrofagi
Altro: detriti cellulari in quantità discreta

Anticorpi anti-spermatozoi
Mar-test : negativo

Conclusioni: lieve Astenozoospermia e Teratozoospermia
Faccio presente che mio marito ha 37 anni e che ha già avuto un figlio che oggi ha 8 anni da una relazione precedente.
Cosa le sembra? È possibile avere una gravidanza naturale con questi valori?
È già passato più di un anno di tentativi senza risultati sapendo poi che io ho 39 anni .....

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora, la verità non va di pari passo con la cavalleria ma a 39 anni la riserva ovarica di ovociti e pochi a tale da compromettere la fertilità della coppia più di uno spermiogramma come quello inviato. Per cui porti il marito da collega al solo scopo di evitare patologie testicolari che possono essere a volte rognose poi valuti col suo ginecologo là situazione
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la sua risposta veloce e chiara