Utente 427XXX
Salve volevo chiarire una cosa che mi preoccupa abbastanza. Ho avuto un rapporto protetto giorno18 ottobre l'ultimo giorno delle rosse... E l ultimo è stato giorno 26 ora è da due giorni che ho dolore al seno e ieri ho avuto diarrea cosa può significare? Io non ho mai avuto dolore al seno dopo il ciclo perche mi fa male sempre prima e durante il ciclo grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
salve,
la diarrea non c'entra nulla con un eventuale concepimento.
In quanto al dolore al seno, non saprei proprio che dirle: se non entra nel modo di pensare che l'ovulazione non è un evento che inesorabilmente si verifica al 14 giorno del ciclo ma che può essere soggetto a imprevisti per molte cause, come tutto ciò che avviene nel nostro organismo e che per una contraccezione sicura ci sono metodi contraccettivi sicuri, si continuerà a correre il rischio di concepire indesideratamente.
L'ipotesi di concepimento è teoricamente remota ma può ancora ricorrere alla contracezione di emergenza con Ellaone.
Perciò contatti al più presto il ginecologo o il curante.
Ellaone è dispensata in farmacia senza ricetta medica ai soggetti maggiorenni come lei.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
L'ovulazione si presenta al 19° giorno questo mese, il mio ciclo è sempre molto irregolare ho sempre ritardi di 5-6-7 giorni.
Ma quindi può essere che mi fa male il seno perche si sta avvicinando l'ovulazione? È solo che mi sembra strano che mi faccia male perche non mi è mai capitato una settimana dopo il ciclo pero come so già il ciclo può variare ogni mese(sintomi ecc) perdoni la mia insistenza e non conoscenza. Grazie mille in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora cara,
ha fatto il test per verificare che l'ovulazione a lei avviene al 19 giorno?
Perchè se non l'ha fatto non capisco come faccia ad affermare che lei ovula con ritardi di 5-6-7 gg.
Non basta basarsi sulla clinica, dolore al seno incluso, occorre valutare la quantità di LH nelle urine con gli appositi devices che si vendono in farmacia.
Quindi una soluzione potrebbe essere di acquistarne uno e vedere se il suo LH, nonostante il flusso, sia a livelli periovulatori.
Tanto più che il suo ciclo come lei stessa ammette è molto irregolare.
Faccia sapere se vuole.

Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno, forse mi sono espressa male. Ho un applicazione scaricata sul telefono che mi dice che sono al 18° giorno e manca un giorno all'ovulazione quindi pensavo che potesse essere questo anche il motivo del dolore al seno mi scusi se non la capisco bene e mi sono espressa male
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora lei sa meglio di me che le App dello smartphone lasciano il tempo che trovano e sono dei passatempi.
Vada il Farmacia e compri lo strumento per vedere se è nei giorni fertili.
E' molto semplice da usare ed è scientificamente validato.

Non si scusi perchè non ce n'è bisogno.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Quindi potrò dedurre solamente comprandolo, se il dolore al seno è dovuto all'ovulazione?
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora cara il dolore al seno se è ad entrambi i seni e persitente dovrà valutarlo il senologo.
Se è transitorio e vuole avere la certezza che sia legato al picco di LH preovulatorio deve comprare il device di cui le ho parlato.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Perdoni la mia insistenza, tralasciando il fatto dell'ovulazione vorrei sapere se il dolore al seno dopo il ciclo può essere legato ad una gravidanza
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora,
la sua replica non mi è stata comunicata prima e dunque le rispondo ora.
E le rispondo che è finito il tempo in cui ci si affidava ai sintomi clinici per fare diagnosi di gravidanza: oggi esiste il dosaggio sierico della beta HCG che dopo dieci giorni dal rapporto dubbio o a rischio (in cui si sarebbe concepito) è già probante nell'indicare il concepimento.
Quindi se il rapporto che la preoccupa è avvenuto il 26/10, cioè l'ultimo giorno delle "rosse" il 05/11 p.v. potrà recarsi presso un laboratorio e fare il dosaggio delle Beta HCG.
Per quello sulle urine, che devono essere quelle del mattino, una risposta attendibile richiede almeno che passino 15gg.
Quindi è inutile continuare a menare il can per l'aia: capisco la sua ansia ma finchè non faccia il test non sapremo mai se Lei ha concepito oppure no. Dolore ai seni o meno.

Buona domenica,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Va bene grazie per l'aiuto