Utente 427XXX
Buongiorno,

di notte avverto forti dolori in zona lombare che si associano a dolori nel basso addome a destra qualche volta propagandosi anche alla gamba destra.
I dolori in zona lombare si accentuano nelle ultime ore della notte ma scompaiono del tutto di giorno. I dolori nel basso addome a destra (un po' più su dell'inguine verso il ventre) diminuiscono nel corso della giornata senza scomparire del tutto ma si riaccentuano se sollevo o porto dei pesi (come la borsa in spalla).
Il dolore alla schiena iniziò circa 6 anni fa in forma acuta (non riuscivo nemmeno a camminare) per poi ridursi di intensità dopo circa 15 giorni e diventare cronico (con dolori che negli anni stanno diventando sempre più intensi; la mattina mi sveglio prestissimo proprio per i dolori alla schiena).
A novembre dello scorso anno sono comparsi anche dei dolori all'inguine e nella zona delle ovaie soprattutto a destra ( ma qualche volta anche a sinistra) che si accentuavano periodicamente e che permanevano h24, poi nel tempo è rimasto di giorno solo il lieve dolore nel basso addome destro che però diventa più forte di notte insieme al dolore alla schiena o si accentua stando seduta in particolari posizioni o portando pesi.
La notte a causa de dolori di cui sopra riposo molto male e non so se sia in conseguenza di quanto sopra descritto che mi sento sempre più debole. Spesso si aggiungono anche lievi dolori al collo, alle spalle ed alla gamba destra.
Aggiungo ad ultimo che in certi periodi digerisco molto male ed ho eruttazioni di gas dalla bocca e che il dolore alla schiena si placa un po' solo durante il ciclo mestruale.
Ho esposto queste problematiche al medico curante che mi ha fatto fare un Rx alla colonna, da cui si vede un lieve schiacciamento delle vertebre in zona lombare ma mi ha suggerito solo di fare ginnastica posturale. Purtroppo non ne ho avuto giovamento.

Possibile che sia destinata tutta la vita a patire queste sofferenze? che cosa potrei fare?

In attesa di un vostro cortese riscontro, porgo distinti saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buongiorno,
certo che NON è destinata a patire queste sofferenze per tutta la vita.
Ma se non si scopre la causa del dolore o dei dolori lei continuerà a stare male.
Nè un consulto telematico la potrà aiutare in alcun modo: a lei serve una visita clinica con palpazione dell'addome ed eventualmente anche una visita ginecologica, se non l'ha fatta di recente.
Il tutto va associato ad opportune indagini ematochimiche.
Il lieve "schiacciamento" delle vertebre lombari (quali?) se vero merita anch'esso un approfondimento diagnostico per verificare se ci siano ernie discali che confliggono con radici nervose.
E comunque non spiegherebbe tutti i suoi malesseri.
Si faccia fare una impegnativa per una visita internistica o si scelga un Internista serio e competente, anche se abbia blasoni che sono garanzia di nulla, e sicuramente verrà indirizzata verso il giusto percorso diagnostico.
Credo di aver capito che al suo Curante non si possa chiedere più di quanto ha già dato.
Faccia sapere se vuole.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.