ciclo  
 
Utente 427XXX
Salve dottori
Ho avuto la mia prima volta il 18 ottobre ed è risultata fallimentare in quanto lui non ha avuto erezione perciò non riusciva ad entrare, usciva spesso fuori perché io provavo troppo dolore e mi tiravo indietro, ci siamo arresi e non credo sia riuscito a penetrare a fondo. Per via della mancata erezione però non è riuscito ad indossare il preservativo, e non ha eiaculato. Abbiamo rinunciato e io non ho avuto perdite, se non vaghissime impronte rosa pulendomi ma proprio da cercare con il binocolo. Ho avuto un secondo rapporto una settimana dopo, questa volta andato meglio e con preservativo dall'inizio alla fine. Niente perdite anche stavolta.
Ho avuto il ciclo il 1 ottobre e lo aspettavo il 29 ottobre. Effettivamente ho avuto perdite abbondanti come il ciclo proprio per il 29 ottobre (cioè ieri) che sono state marroni la sera stessa e poi tornate rosse subito durante la notte come normali mestruazioni che paiono continuare anche oggi 30 ottobre.
Queste perdite possono essere perdite da impianto, soprattutto quelle marroni anche se abbondanti? O solo sangue rimasto fermo che sta calando per via del primo rapporto e eventualmente del secondo più completo, in occasione del ciclo?
Siccome ho molta paura ho comprato due test di gravidanza, quando posso farlo per avere un risultato veritiero?

Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina il momento migliore per fare un test di gravidanza è dal quarto giorno di ritardo del ciclo. Non tutte però riescono ad attendere così tanto e in genere la maggior parte esegue il test prima del presunto ritardo con il rischio di incappare in falsi negativi. Un falso negativo è quando il test dice che non siete incinta, ma in realtà lo siete: il test fallisce perché fatto troppo presto. Il test di gravidanza rivela nelle urine la presenza dell’ormone beta HCG. Quindi è opportuno attendere almeno un giorno di ritardo per fare il test di gravidanza. Il test va fatto la mattina appena alzate, a digiuno, con la prima urina, senza aver bevuto la notte perché è proprio in questo momento che l’urina contiene la concentrazione più alta dell’ormone. Il test digitale mostrerà la scritta “incinta” e il numero di settimane dal concepimento, oppure la scritta “non incinta ” in caso contrario.
I test classici invece mostreranno due linee colorate se si è in attesa o semplicemente una linea se il test è negativo. per quanto riguarda le perdite possono essere semplicemente la fuoriuscita di sangue vecchio derivato dai due rapporti. cari saluti

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Mentre aspettavo una vostra risposta le perdite sono continuate e confermo quello che dissi, dopo il pomeriggio, la prima sera furono marroni diventate poi subito rosse durante la notte, sono continuate abbondanti per i primi tre giorni (29, 30, 31), leggere nel quarto (1 novembre) e durante il quinto (2 novembre) piccolissime perdite e oggi (3 novembre) niente, se non un'ombra che mi sembrerebbe classica di fine ciclo mestruale.
Il ciclo di solito mi dura 6 giorni massimo, nell'ultimo anno anche solo 5 giorni come in quest'occasione e le perdite, essendo arrivate proprio puntualissime per quando aspettavo il ciclo, mi sembrerebbero quelle del ciclo mestruale.
Quindi posso scongiurare il dubbio che siano perdite da impianto se così lunghe e comunque abbondanti quanto un ciclo (da riempire quindi l'assorbente, ben lontane dal poter essere contenute in un semplice salva slip) nei primi giorni?
O essendo passati cinque giorni dal 29 (data per cui il ciclo mestruale era previsto) mi conviene fare comunque un test?

Grazie di nuovo.
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile signorina aspetti ancora qualche giorno per fare il test, ma in ogni modo se il suo partner non ha eiaculato la prima volta, e la seconda ha usato il preservativo come si deve, non c'è alcuna possibilità che lei possa essere in cinta. Quindi sia tranquilla e comunque aspetti ancora alcuni giorni per fare il test. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Salve, viste le numerose paranoie che mi nascevano per questi motivi, ogni mese, dal marzo 2017 ho cominciato ad assumere la pillola Diane sia per curare acne che per via anticoncezionale. Il mio medico curante mi ha detto di cominciarla il 15 marzo, giorno seguente alla fine del flusso mestruale, e non interromperla per 8 mesi,dunque non fare mai la pausa di sospensione. Attualmente sono al secondo blister, di cui mi mancano poche pillole (6 se non ricordo male). Non avendo cominciato la pillola il primo giorno di ciclo mestruale in marzo, ora che è passato un mese (le scrivo il 20 aprile) sono coperta a livello contraccettivo o dovrei aspettare ancora? Ero già coperta prima o ho fatto bene ad usare anche il preservativo?