Utente 427XXX
Buonasera ,
Sono un pianista di professione , in seguito ad alcuni esercizi ho iniziato ad avvertire dolore al pollice durante l ultima estate.
Con riposo in circa 2 settimane il dolore era sparito.
Da circa un mese il dolore è ritornato, ho consultato un fisiatra , il quale ha diagnosticato una tendinopatia, nonostante l ecgrafia risulti negativa..
Ho provato con terapia laser , con FANS , con taping del pollice con scarso successo.
I medico ha prescritto bentelan a scalare per 10 giorni , ma ho timore a riguardo dato che su impiego del cortisone in tendinopatie vi è discordanza.
Il fisiatra mi ha sconsigliato invece fisioterapia manuale, esercizi etc...
Su internet ho sentito parlare di ACTIVE TENSION RELEASE , una tecnica che permeterebbe risolvere il problema.
Qui il link in inglese
https://www.berklee.edu/bt/142/overuse_injuries.html
Vi ringrazio anticipatamente
Distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

personalmente, pur avendo notizie di questa metodica, non ho esperienza specifica.

Del resto, non mi risulta possa essere di alcuna utilità per un segmento piccolo come un pollice.

Per prima cosa va fatta però una diagnosi certa.

Ritengo il chirurgo della mano più idoneo in tal senso, avendo un'esperienza specifica nel settore.

Se fosse confermata una tenosinovite, le terapie utilizzabili sono molteplici: laser yag, ultrasuoni, onde d'urto, tecar, fino alla singola infiltrazione locale di cortisone, che spesso si rivela quella più efficace.

Buona notte.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta ,
A me risulta che l ART venga applicata specificatamente su musicisti per lo meno negli stati uniti.
Non pratica molto diffusa in italia al momento mi sembra di capire.
L ' idea è che i disturbi tipici dei musicisti siano piu da acrivere tendinosi , cioe degenerazione cronica dei tessuti che non a uno stato infiammatorio acuto.


Quale puo essere un approccio fisioterapico diffuso in italia ,
che lavori in una direzione piu vicina all ART ?


Grazie ancora ,


[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il punto è che, da quanto mi risulta, il metodo è discretamente efficace si grossi segnenti e articolazioni, non su un singolo dito.

Va fatta però prima una diagnosi CERTA.

Poi si passa alla terapia.

Io proverei con laser yag + ultrasuoni.

Magari funziona....