Utente 346XXX
salve a tutti, vi scrivo perchè non riesco a venire a capo di una situazione che sta intaccando la qualità della mia vita. Ho 35 anni, tutto è iniziato da qualche anno, senza accorgermene ho iniziato a sviluppare un'ossessione, una paura per la contaminazione. Ma non si tratta di sentirsi le mani sporche dopo aver toccato i soldi, oppure non andare nei bagni pubblici o lavarsi le mani dopo aver stretto la mano con un estraneo, ma bensì una forma di paura, ansia da contaminazione, ipocondria verso l'amianto o delle altre sostanze cancerogene come l'intaso dei campi da calcetto in gomma che fino a qualche mese fa si pensava fosse cancerogeno.

Tutto è iniziato quando un paio d'anni fa sono entrato in un negozio di attrezzi con il tetto in eternit ho preso delle cose ed in 10 minuti me ne sono andato, da quel giorno ho come la sensazione di aver portato dentro casa delle fibre di amianto e tendo a non toccare il posto dove ho rimesso le scarpe di quel giorno, a lavare bene per terra perchè ho paura di trascinare per casa le fibre, a lavarmi le mani dopo che mi sono messo le scarpe, oppure a credere che nella parte bassa dei pantaloni o nei calzini ci possa essere l'amianto.

Stessa cosa mi succede per gli indumenti usati per giocare a calcetto che stando a contatto con questo intaso di gomma, mi viene poi da lavarli particolarmente bene e per esempio a considerare la cesta dei panni sporchi "inquinata" e quindi a lavarmi sempre le mani se prendo i panni da li dentro o a considerare anche un indumento normale inquinato dal momento in cui lo metto dentro la cesta.

Se cade per terra dalla cesta un qualcosa e ci cammino sopra, sento la necessità di lavare anche la suola delle scarpe per evitare di portare questo "qualcosa" in giro per casa e poi successivamente a lavare il pavimento e poi a farmi una doccia.

Insomma tutto ciò che toccano questi indumenti per sbaglio o se ce li appoggio io o qualcun'altro diventa per me sporco, contaminato e sento l'esigenza di pulirlo.

Non so se sono riuscito a spiegarmi

Insomma ho questa forma di ipocondria, ossessiva verso queste cose e non so come uscirne, è un circolo vizioso che sta influenzando le mie giornate e la mia tranquillità e soprattutto la mia salute dato che continuando a lavarmi mani o altro, sto sviluppando una dermatite da saponi

Da cosa deriva tutto questo?

Grazie davvero a chi perderà un minuto a leggere tutto il poemetto
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi,
lei è affetto da una grave dorma di disturbo ossessivo complulsivo.
Almeno da come lo descrive.
Quindi non perda tempo e si rechi da un ottimo psichiatra che potrà curarla con farmaci efficaci, sicuri e maneggevoli.
Quando si sarà stabilizzato potrà, se vorrà, affiancare un percosrso psicoterapeutico.
Se vuole mi faccia sapere.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore, grazie del suo tempo

in cosa consiste questo disturbo? non crede che sia anche ignoranza della materia mista a ipocondria?!?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
Il DOC consiste nel fissarsi sulle cose esattamente come fa lei.
E nel mettere in atto comportamenti ossessivi proprio come quelli che ha descritto lei, in mancanza dei quali lei va nel panico totale.
Perciò lo curi.

Cari saluti,
Dott. caldarola.
[#4] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore la ringrazio per il suo tempo e la sua disponibilità...

ma se si trattasse invece più di ipocondria associato comunque ad un disturbo psichico.

Se lei mi dice che non ci sono rischi per la salute, posso provare a riprendere una vita normale

Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se ci riesce a riprendere da solo una vita normale tanto di guadagnato.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore, proverò a riprendere in mano la situazione, lei per caso ha qualche consiglio in merito?

La ringrazio molto
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
I miei consigli li ho già forniti.
Da medico.

Cari saluti,
Dott.Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Intendo oltre a consigliare di andare da uno psichiatra, cosa consiglierebbe ad un suo amico.

Ad ogni modo la ringrazio per il suo tempo e la disponibilità
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di farsi vedere da uno psichiatra che non è ormai il medico che cura i pazzi!
Purtroppo questi luoghi comuni sono duri a morire.
Purtroppo.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Capisco il suo punto di vista.

La ringrazio per il suo tempo, le auguro un buon proseguimento
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Anche a lei!
Dott. Caldarola.