Utente 427XXX
Buongiorno,
Stiamo cercando un figlio da oltre 1anno, io ho 33 anni, lui 40. Da qualche mese abbiamo iniziato i controlli di routine, siamo in cura presso l'humanitas di Rozzano, vorremmo però avere un 2°parere da altri esperti.

LEI:
Cicli irregolari e scarsi di breve durata TVP a 27 anni, in corso di EP, associate a fumo ora sospeso. Fattore V Leiden in eterozigosi e proteine C ed S ai limiti inferiori. Spotting premestruale (da circa una settimana prima del ciclo)
Ecografia in 4a giornata: OK, follicoli antrali: tot 18 (10dx e 8 sx)
AMH: 4.10
Progesterone: 3 PO 13.2 // 5 PO 15 // 7 PO 14.6 // 19 PO 6.8
Tampone cervico-uretrale: Positivo per Ureaplasma urealyticum
Tampone vaginale: Positivo per candida krusei

LUI:
fibrillazione atriale + flutter atriale, ablazione due volte. Flecainide + Coumadin.
Primo spermiogramma centro privato a Varese Luglio 2016
Volume: 1.5ml
PH: 7.8
N. Sperm. / ml: 5 mln
N. Sperm / Tot: 8 mln
N. Sperm con motilità progressiva / ml: 1.7 mln
N. Sperm totali con motilità progress: 2.6 mln
Motilità dopo 60 min: 33%
Motilità progressiva: 29%
Motllità non progress: 4%
Immobili: 67%
Forme normali: 2%
Forme anomale: 98% (testa 62%, tratto intermedio 34%, coda 2%)
OSSERVAZIONI: OLIGOASTENOTERATOZOOSPERMIA
Test di capacitazione
N. sperm totali: 0.3
motilità progress: 70%
motilità rapida: 5%
motilità lenta: 65%
non progressiva: 30%

L'andrologo del centro Humanitas ha rilevato una discrepanza tra volumetria testicolare e conta tot spermatozoi. Non patologie a carico delle vie seminali in toto, prescrizione di ripetere gli esami seminali e ormonali, proseguendo cura di Genadis per 3 mesi come consigliato dalla ginecologa del primo spermiogramma.
Testosterone: 23.8 (valori di rif: 8.2-34.6)
In ottobre, viene ripetuto lo spermiogramma c/o Humanitas, con i seguenti esiti:
Volume: 2ml
PH: 8
N. spermatozoi / ml: 3.2 mln
N. spermatozoi / eiaculato: 6.4 mln
Agglutinati: meno del 10%
Motilità tot: 11%
Motlitià progressiva: 7%
motilità non progressiva: 4%
immobili: 89%
forme normali: 3%
varianti fisiologiche: 0%
forme abnormi: 97% (testa 80%, tratto intermedio 13%, coda 4%)
Tot spermatozio mobilità progressiva / ml: 224.000
Tot spermatozio mobilità per eiaculato: 448.000
Swelling test: non valutabile causa campione non idoneo
Eosin test: 46%
Test di separazione nemaspermica: post tratttamento si reperta 1 spermatozoo mobile ogni c.m. 20x
MAR test: non valutabile
Test di frammentazione del DNA degli spermatozoi: indice di frammentaz del DNA nella norma

Premetto che il 2°spermiogramma è stato fatto in un periodo di forte stress, ci aspettavamo però che la situazione, se non migliorata, non fosse peggiorata dopo 3 mesi di Genadis!Vista la mia trombofilia, il centro emostasi ha suggerito di stare molto attenti ai "bombardamenti ormonali" della PMA e di evitare gravidanze gemellari. Quale tecnica di PMA valutate piu idonea per avere piu chances con il numero minimo di tentativi? Possiamo fare qualcosa da parte ns? I farmaci assunti da lui possono avere effetto sulla fertilità?
Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

quale diagnosi è stata fatta per spiegare l'oligoastenoteratozoospermia di suo marito?

Detto questo poi, stando ai numeri riferiti, se si dovesse scegliere una strategia terapeutica con l'utilizzo di una tecnica di PMA, penso che si dovrebbe andare una fecondazione in vitro (FIVET o ICSI).

Sentite comunque ora in diretta il vostro ginecologo e il vostro andrologo di riferimento e, nel frattempo, se desidera poi avere ulteriori informazioni più dettagliate sull'utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gli articoli pubblicati e visibili agli indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/Ginecologia-e-ostetricia/1026/L-inseminazione-intrauterina ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215/la-fecondazione-in-vitro-e-la-icsi-come-si-svolgono-e-cosa-avviene-in-laboratorio/ .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore,

la ringrazio molto per la sua risposta.

Non è stata fatta alcuna diagnosi: a seguito del primo spermiogramma, cui la ginecologa non aveva dato molto peso, ma aveva semplicemente suggerito la cura con Genadis, abbiamo deciso di rivolgerci ad un'altro ginecologo e ad un andrologo, il quale ha ritenuto opportuno far ripetere l'esame, di cui le ho riportato I risultati.
Avremo la visita con il dott. Benaglia e con i ginecologi del centro fertility per presentare tutti gli esami effettuati il 7 novembre, ma siamo un po' impazienti....

Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il 7 di novembre è qui!

Sentite i loro pareri clinici in diretta e poi, se lo riterrete utile, potete riaggiornarci.

Ancora un cordiale saluto.