Utente 427XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 25 anni. Lo scorso febbraio 2016 ho fatto un prelievo cervicale per il test HPV: sono risultata nuovamente positiva per presenza di ceppi virali ad alto e medio rischio; consiglio di ripetere l'esame dopo 6 mesi.
Lo stesso mese ho fatto la colposcopia e la mia ginecologa ha voluto prelevare dei frammenti di tessuti:
MATERIALE INVIATO:
1) biopsia portio h 12.
2) biopsia portio h 9-6.
REPERTO MACROSCOPICO:
1) tre frammenti di tessuto di colorito grigio, del diametro massimo in aggregato di cm 1,2.
2) frammenti multipli di tessuto di colorito grigio, del diametro massimo in aggregato di cm 1,6.
DIAGNOSI:
1) frammenti di mucosa cervicale, comprendente la giunzione squamo colonnare, sede di diffusa metaplasia squamosa e di flogosi cronica del corion.
2) frammenti di mucosa cervicale, comprendente la giunzione squamo colonnare, sede di diffusa metaplasia squamosa e di flogosi cronica, attiva, del corion.
La mia ginecologa ha detto che è fiduciosa e non preoccupata in quanto crede che il virus è presente ma non ha attaccato l'utero e quello che ha visto durante la colposcopia (e ha prelevato) è semplicemente la parte cicatrizzata della bruciatura che fece anni fa per la lesione causata dall'HPV.
Qualcuno può darmi il suo parere?
Dalla diagnosi della biopsia cosa ne pensate?
Premetto che qualche giorno fa ho fatto il pap test e sto aspettando l'esito.

Ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
20% attualità
12% socialità
VIAREGGIO (LU)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il prelievo effettuato sulla portio qualche mese fa è negativo. Così molto probabilmente sarà anche il risultato del pap test da lei recentemente eseguito. Alla sua età è frequente avere un HPV test positivo. La presenza del virus però, come ha detto la sua ginecologa, non ha determinato alcuna lesione del collo dell'utero.
Non solo, nella stragrande maggioranza dei casi i test si negativizzano spontaneamente nel giro qualche anno con la completa risoluzione del problema (se problema è).
Eseguirei regolarmente il pap test rimandando le verifiche con i test molecolari a dopo i 30 anni
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore,
La ringrazio per la risposta. Mi ha rassicurato tanto. Volevo farle un'altra domanda. Da due giorni a questa parte ho esternamente un bruciore e un fastidio fortissimo, ho guardato e ho come piccole escrescenze color carne, leggermente sul bianco, credo siano condilomi in quanto il ginecologo che mi ha fatto il prelievo del pap test ha detto che questa situazione esterna è dovuta al virus dell'hpv. Sto davvero male, la notte non dormo perché mi dà fastidio tutto. Non posso andare a visita prima di una settimana in quanto mi è venuto il ciclo mestruale. Che si fa in questi casi? Secondo lei verranno bruciati? È possibile che ho infettato il mio ragazzo nonostante abbiamo avuto rapporti sempre protetti?

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
20% attualità
12% socialità
VIAREGGIO (LU)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Purtroppo non ho strumenti per stabilire di che si tratti.
Le conviene aspettare che le dice il suo del suo medico
[#4] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Dottore falso allarme: pap test negativo ed esternamente nessun condiloma, solo papillomatosi.

La ringrazio tanto per le risposte.
[#5] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dottore, continuo a scrivere qui per ricordare la situazione di 6 mesi fa. Ieri il mio ginecologo ha effettuato la colposcopia (esame completo esocervicale ed endocervicale) dando il seguente esito:
- Zona trasf. anormale (ANZT):
GRADO 1: epitelio bianco sottile (EB)
GRADO 2: epitelio bianco ispessito (EBI), sbocchi ispessiti (SI)
- Condilomi acuminati interni (ingresso)

Mi ha dato da usare il Colpofix gel uso interno, 5 spruzzi ogni sera per 20 giorni al mese. Da ripetere per 6 mesi.
Tra 15 giorni avrò il risultato del pap test e del test del DNA. Sono tanto preoccupata, questo virus non va più via.
- Può gentilmente dirmi cosa ne pensa dell'esito della colposcopia? Sono lesioni quelle che ho?
- Il Colpofix può far sparire sia i condilomi che il resto? Oppure dovrò sicuramente sottopormi a bruciature?
- Ho letto di molti dottori che consigliano 2L PAPI, VIT FORMULA e NK REG GRANULI per aiutare a combattere questo virus maledetto. Qualcuno di questi può aiutarmi secondo lei? Se si: va in contrasto con il Colpofix?

La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
20% attualità
12% socialità
VIAREGGIO (LU)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Una lesione colposcopica di grado 2 andrebbe sottoposta ad accertamento bioptico che probabilmente non è stato effettuato in attesa del pap test.
Sui condilomi come le ho detto non ho strumenti per valutare se lo siano veramente o invece sia invece una papillomatosi come da lei riferito nelle precedenti mail
Il virus come ho già avuto modo dirle scompare spontaneamentne nella stragrande maggioranza dei casi nel giro di un paio di anni
[#7] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dottore, il pap test è negativo per lesioni e malignità ma risulta una paracheratosi. La prossima settimana porterò i risultati al ginecologo. Quindi i risultati della colposcopia (grado 1 e grado 2) non sono lesioni? Come si affronta una paracheratosi? Bisogna effettuare delle bruciature?

La ringrazio anticipatamente.
[#8] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
20% attualità
12% socialità
VIAREGGIO (LU)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La paracheratosi è una risposta di difesa delle cellule ad un pregresso stimolo irritativo che può essere di tipo infettivo, chimico o traumatico come ad esempio una pregressa biopsia Quindi le aree segnalate in colposcopia non costituiscono dunque un evento patologico e come tale non devono essere trattato.