Utente 887XXX
Buona sera, sono Alberto, vorrei esporre il mio problema.ho subito una frattura composta dello scafoide carpale sx. L'ortopedico che mi ha visitato ha reputato opportuno curare il mio problema con una valva gessata che oltrepassa il gomito. prognosi 35 giorni, terminati i quali nuove radiografie e conseguente visita. volevo sapere se c'era la possibilità di intervenire chirurgicamente anche su una frattura non estremamente grave come la mia e se cosi facendo si accorciano i tempi di recupero e la guarigione sia certa al 100%, visto che chi mi ha curato non mi ha dato certezze di perfetta guarigione. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Certo che c'è, anzi, è soprattutto nelle fratture composte come la sua che si può attuare un'osteosintesi percutanea con vite a compressione.
Questo ridurrebbe i tempi di immobilizzazione da 90 gg (in genere sono 45 gg con gomito incluso e altri 45 a gomito libero) a 15 gg.
Per quanto riguarda invece la percentuale di guarigione, questa è sovrapponibile a quella ottenuta con il gesso. In altri termini il vantaggio è solo nella diminuzione dei tempi di recupero.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Buon giorno Dr. Milano, la ringrazio per la sua disponibilità, mi chiedevo se l'intervento,che nella mia ignoranza non sembra eccessivamente invasivo,possa avere particolari controindicazioni. perché quando ho espresso la mia volontà ad essere operato, appunto per ridurre i tempi di recupero, l'ortopedico che mi ha visitato in ambulatorio pubblico ha ignorato il mio discorso?
[#3] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
L'intervento non è proprio semplice. Occorre una certa esperienza nell'eseguire questo tipo di intervento per cui non tutti gli ortopedici si sentono pronti a realizzarlo. Dovrebbe far riferimento a un chirurgo della mano

Controindicazioni particolari nessuna.
[#4] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera Dr. Milano.
Purtroppo non riesco a trovare un chirurgo della mano disposto ad operare il mio scafoide. mi dicono di stare tranquillo poiché essendo una frattura composta ci sono buone probabilità che guarisca in un mese. Pensa sia possibile? grazie
[#5] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
Avrei un'altra domanda da porle: durante il periodo di degenza è possibile eseguire attività aerobica come la corsa? grazie.
[#6] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
si
[#7] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per il tempo dedicatomi.

Cordiali saluti.. Alberto.
[#8] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Felice di esserle stato di aiuto