Utente 427XXX
Nel 2005 ho avuto un infarto non rivascolarizzato. Ad ottobre 2015 due stent in corso di coronarografia. Per 12 mesi ho seguito la seguente terapia :
Brilique 90- Triatec - carvedilolo - 12,5 -lucen 20 mattina
cardioaspirin a pranzo
carvedilolo 12,5 - brilique 90 - torvast 40 - ezetimibe

ora il mio cardiologo mi ha sostituito Brilique e cardioaspirin con Duoplavin lasciando invariato il resto della terapia.
Ho letto di alcuni studi del 2010 in merito all'interazione del clopidogrel in concomitanza di somministrazione di Torvastatina e esomeprazolo o omeprazolo riducendone gli effetti antipiastrinici e consigliando l'abbinamento con simvastatina e altri gastroprotettori .
Prima di parlarne al mio cardiologo vorrei il vostro riscontro in merito perchè vorrei essere sicuro di seguire una corretta ed efficace terapia.
Vorrei infine sapere se anche Brilique 60 mg è prescrivibile solo con piano terapeutico o liberamente dal medico di famiglia.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Ticagrelor e' raccomandato attualemnet per 12 mesi, e con piano terapeutico fornito dal cardiologo curante, dopodiche' il paziente puo' assumere la sola aspirina o meglio ancora l'associazione clopidogrel + aspirina.

Anche il clopidogrel, come il ticagrelor, ha interferenze se impiegato con molti farmaci: anrtifungini, antidepressivi, antiinfiammatori, inibitori della pompa protonica, alcune statine (per queste ultime pero' se ad elevato dosaggio ad esempio 40 mg di atorvastatina)

Per cio' che riguarda gli inibitori della pom,pa protonica una delle molecole che pare non interferire con gli antiaggreganti in questione pare essere il pantopraziolo.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore,
da quanto capisco ,quindi, poichè la mia terapia prevede atorvastasina da 40 mg sarebbe opportuno sostituirla con altra statina ed anche l'esomeprazolo sarebbe opportuno sostituirlo con pantoprazolo. E' giusto?
Quale statina ha finora dimostrato minore interferenza?
Buongiorno e grazie in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Abitualmente io prescrivo la rosuvastatina (20 mg equivalgono a 40 mg di atorvastatina) e pantoprazolo.

Ma ovviamente qualsiasi modifica terapeutica deve esserle prescritta dai Cardiologi che la hanno in cura.

Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Benissimo, ne parlerò col mio cardiologo.
Grazie e buona giornata