colpa  
 
Utente 427XXX
Buonasera, verso febbraio 2016 ho avuto un calo di pressione improvviso, ho tenuto sotto controllo la mia pressione per mesi e risultava sempre bassa.. Dopodiché a questa pressione bassa si associano verso inizio settembre forti pulsazioni del cuore.. Monitorando li ho notato che li avevo sui 80/90.. Ne ho parlato con la dottoressa che mi ha prescritto gli esami del sangue e un elettrocardiogramma.. Dagli esami mi hanno detto che avevo i linfociti alti e il ferro basso ma dentro i criteri di valutazione.. Ho portato tutto alla dottoressa che mi ha detto che ero anemica e i miei dolori erano dovuti a quello perciò mi ha prescritto del ferro.. Dopo 2 giorni di terapia sono stata male .. Sono andata in pronto e avevo i battiti a 119 e la pressione sempre bassa.. Mi hanno fatto 2 elettrocardiogrammi e non hanno trovato nulla , e con la radiografia ai polmoni tutto ok. Il giorno dopo ho fatto la visita dalla cardiologa (13 ottobre) e mi ha detto che ho delle extrasistoli leggere (anche se io ne sento molto più che leggere) e che sono anemica e devo stare lontano dai miei genitori (fumatori). Ho continuato a mangiare carne di cavallo e cibi contenenti ferro (dato che secondo loro il mio problema è l'anemia e il male al cuore è dovuto a quello.. Dopo giorni di dolore forte sono tornata dalla dottoressa che, questa volta, ha dato la colpa non al l'anemia ma a dei semplici dolori intercostali e mi ha prescritto un antidolorifico.. Ora però continuo ad avere male e perlopiù si è aggiunto male al braccio e un senso di affaticamento e mi manca il respiro.. Sono agitata e ho paura che sia qualcosa di grave .. La dottoressa non mi vuole più far fare altri controlli ma continuò ad aver male .. A volte mi prendono delle fitte che non riesco nemmeno più a mangiare ..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
gentile utente i dolori trafittivi non sono tipicamente dolori cardiaci ma probabikmente dolori muscolari.
mimpare che lei abbia una notevole componente ansiosa che le amplifica ogni banale disturbo.

cordialita

cecchini