Utente 178XXX
Buongiorno, cerco di essere breve.
- 29 giugno > vado in ps a causa di aritmie cardiache, con senso di svenimento. Al ps mi mettono sotto monitor 2h ma nulla, fanno esami del sangue per il cuore (data la mia familiarità con padre trapiantato e fratello deceduto per arresto cardiocircolatorio, a 37 anni). Esami negativi. Ho emocromo al minimo, faccio presente che sono un po' anemica e assumo ferro causa mestruo abbondante(?). Mi fanno eco al cuore, tutto perfetto a parte un possibile difetto congenito che devo approfondire.
- in vacanza tutto va bene ma ora tendo a ricordare un episodio di febbre (37.8) e pseudo influenza con dolore alla parte destra della schiena e sangue dal naso. Non ci faccio caso perchè soffro di turbinati e mi soffio spessissimo il naso.
- rientro a settembre e ricomincio. In questo mese mangio davvero molto e male ma sto abbastanza bene, solo stanca
- il 2 ott vado di nuovo in ps, stesso episodio del 29/6 dopo pasto pesante, stesso iter: esami del sangue negativi, emocromo sempre al limite ma nel complesso nulla di grave. Da qui però qualcosa cambia: le aritmie continuano e subentra una sensazione di stordimento o comunque di non essere perfettamente a posto con la testa, come se per frazioni di secondo si disconnettesse qualcosa, tossetta, stanchezza cronica... non sono io.
- il 6 ott faccio ecocardio transesofagea e mi riscontrano pervietà del forame ovale, vista il 29/06 e confermata. Mi tranquillizzano dicendo che ne soffre il 30% della popolazione e non è causa di fibrillazioni ma di ischemie.
- l'8 ott ancora ps perchè sdraiata sul divano mi viene una specie di parestesia/formicolio a gamba e braccio sinistro. Esami del sangue, TAC cerebrale (negativa), eco carotidi perfette, mi dimettono dicendo che potrebbe trattarsi di un disturbo gastrico e di fare gastroscopia e RNM encefalo con calma. Mi danno cardioaspirina, che non prendo fino al gg 17. La smetto dopo 3 gg perchè nel frattempo è iniziato il ciclo e ho forte emorragia, accuso feci molto scure (ferro + aspirina?) continuo a stare male, sempre la testa strana, le aritmie però si fanno più rare ma le sento.
- 20/10 la gastro evidenzia ernia iatale (non mi fanno istologico o test HP), mi dicono potrebbe essere la causa dei disturbi.
- 22/10 esami del sangue evidenziano ferritina bassa (22 su minimo di 50) ma gli altri valori dell'emocromo tutto sommato giusti. Tiroide ok, creatinina ok. Colesterolo un po' alto come sempre
- 27/10 metto holter settimanale che toglierò oggi
Dall'inizio della cura (per lo stomaco con Pantorc 20 mg e Peridon mi sento un po' meglio ma proprio questa mattina ecco l'episodio del 29/06 ed ero a letto... alle 5 di mattina. Sono stata bene per un po' di giorni, ora riecco quel senso di stordimento alla testa, il cuore che batte strano, a tratti lieve nausea, quella tossetta secca che era passata.
Domani ho RX torace ma ho proprio l'impressione che sto sottovalutando qualcosa. Ho paura che sia il cuore e che sto perdendo tempo.
Ancora ps?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dae importante verificare cosa emergerà dall holter
Se ha una comunicazione interatriale sarà opporruna chiuderla al più presto
Se poi L holter confermasse il sospetto di f a parossistiche di imporrebbe unanterapia anticoagulante orale in attesa dell intervento di chiusura del forame ovale

Arrivederci

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Grazie molte per la risposta. Nel frattempo:
- ieri il gastroenterologo ha detto che l'ernia iatale è una concausa ma da sola non può essere la causa delle aritmie e anche lui ha detto che è importante vedere esito dell'holter, per capire il tipo di extrasistole
- questa mattina ho fatto la RX torace e grazie al cielo è tutto negativo
Ho solo una domanda: è possibile che questo Dia si sia 'allargato' in due mesi? A suo avviso è presente dalla nascita? E perchè, se è quella la causa, si fa sentire adesso? Ci sono particolari condizioni che possono aggravarlo?
Francamente mi avevano rassicurato dicendo che il 30% della popolazione ce l'ha e non era quella la causa...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il difetto interatriale è una patoogiancongenita per cui ovviamente è presente dalla
Nascita

Che poi questa patologia non possa scatenare fibrillazioni atriali è una opinione errata
Se lo faccia
Mettere per iscritto e vedrà che nessuno lo farà

Saluti

Cecchini
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio. Nel frattempo ho l'esito dell'holter (tenuto una settimana), che le scrivo qui sotto. Mi farebbe molto piacere sapere cosa ne pensa.

Ritmo sinusale normofrequente (FC media 81 bpm, range 44-158 bpm). Diversi episodi di tachicardia sinusale. Rari episodi di bradicardia sinusale.
Conservata escursione circadiana della frequenza cardiaca.
Normale conduzione atrioventricolare e intraventricolare. Non pause.
Rari prematuri ventricolari isolati prevalentemente monomorfi.
Ripolarizzazione ventricolare nei limiti della norma.
Ai sintomi segnalati in diario clinico e all'attivazione manuale del paziente, si riscontra ritmo sinusale mediamente tachicardico, con rara extrasistolia ventricolare isolata monomorfa.
Non episodi di fibrillazione atriale.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È un holter perfettamente normale

Arrivederci

Cecchini
[#6] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera,
dal nostro ultimo messaggio ho consultato anche la cardiologa (primario della sezione trapianti a Niguarda), era la persona che aveva in cura mio padre all'epoca del trapianto. Lunedì, sotto suo consiglio, dovrò eseguire test da sforzo, in base all'esito deciderà come procedere, vorrebbe indagare di più su queste aritmie. Parlava anche di una RNM cardiaca.
Il neurologo ha escluso di chiudere il forame ovale in quanto non ci sono indicazioni di TIA, anche pregressi.
Io però, dottore, continuo a non stare bene, ad essere debole, e a 'sentire' questo cuore, ultimo episodio la notte scorsa quando, per due volte, mi è sembrato che si fermasse. Ed ero a letto. Tutti gli episodi si sono mostrati a riposo...
Per ora terapie non ne hanno prescritte... ma escludendo attacchi di panico o (fortunatamente) cause gravi cardiache... cosa potrebbe scatenare questi fenomeni? Sono anche abbastanza inappetente, leggermente anemica e ho sempre questa sensazione di testa pesante e intestino pigro...
Secondo lei dovrei fare esami del sangue specifici? Magari pre-menopausa...
Mi creda, è dura aspettare gli esiti, i referti, gli appuntamenti che vanno a oltre un mese... pur privatamente... voglio stare bene. Ho due bimbi piccoli e non sono più la stessa da due mesi...
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
signora
Mia se lei chiede ad altri ascolti gli
Altri

La saluto

Cecchini