Utente 427XXX
Buongiorno, ci chiedo un parere riguardo ad un episodio che mi è capitato di recente. Premetto che generalmente la mia pressione tende ad essere circa 60-70/90-100,con cali durante l'estate o in occasioni particolari(stanchezza..)
Ultimamente ho anche una sensazione molto fastidiosa di rigidità muscolare alle mani e ai piedi in particolare quando cala la temperatura.
Un po con imbarazzo descrivo quello che mi è capitato: durante un rapporto sessuale al mattino, molto coinvolgente, ho avuto formicolio fortissimo a mani e piedi, anche ai polpacci e agli avambracci, tanto da non riuscirà a muovere le mani, come se fossero chiuse forzatamente...capogiri e stordimento generale. Mi sono sdraiata, coperta e ho bevuto acqua e sale, mangiato liquirizia
. dopo una decina di minuti sono stata meglio...
Vorrei avere un vostro parere generale e capire se io debba approfondire la cosa oppure assumere eventualmente integratori di sali.
Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buonasera,
se lei soffre di pressione bassa cronicamente, bere acqua e sale e mangiare liquirizia in frangenti in cui per fenomeni fisiologici la pressione può scendere ulteriormente non serve a nulla.
Lei deve bere quotidianamente almeno 2 litri di acqua e mangiare sempre sapido per espandere la volemia e tentare di mantenere la pressione a livelli accettabili in ogni situazione.
Sarebbe anche utile che lei programmasse un Ecocardiogramma Color Doppler e un Holter ECG/24h.
Parli di questo con il curante.
Per quanto riguarda la sintomatologia dolorosa alle mani e ai piedi quando cala la temperatura, sarebbe consigliabile una routine ematochimica che oltre ad esplorare la funzione dei principali organi includesse gi indici di Flogosi (VES-PCR-Mucoproteine-Fibrinogeno-Emocromo (piastrine)- Frazioni C3 e C4 del Complemento Protidemia totale ed elettroforesi Sieroproteica) e queli di "attività reumatica (Ricerca del Fattore Reumatoide - Reazione di Waaler -Rose) nonchè la ricerca di Crioglobuline e la loro eventuale tipizzazione se reperite.
Anche di questo parli con il suo curante e faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.