coma  
 
Utente 428XXX
Buonasera a tutti gli specialisti in linea,
in seguito ad intervento chirurgico di colectomia totale durato 4 ore, mio cugino dopo 4 settimane risulta ancora in coma superficiale dovuto, dicono, all'insulto settico, ipossico ed ipovolemico verificatosi, durante l'intervento, a carico del cervello.
Il rimanente intestino si è canalizzato, il respiro è autonomo, cuore, pressione e diuresi reggono.
Negli ultimi giorni le analisi non sono preoccupanti eccetto: colinesterasi=650 (GOT e GPT normali) e PCR=20 (globuli bianchi 13mila).
Come interpretare questi dati ?
Quanto tempo occorre perchè possa uscire dal coma ?

Grazie a tutti in anticipo.
Distinti saluti.

Guido

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile utente purtroppo i dati che ci fornisce sono insufficienti al caso a cui accenna. Ci servirebbero molte informazioni quali per esempio la motivazione di questa colectomia, se cioè si è dovuto intervenire in urgenza per qualche perforazione o per infarto intestinale. L' età e le condizioni generali di salute pre intervento del suo parente. Se è arrivato sul letto operatorio con quadri di sepsi o peggio di shock settico. Se, ancora, è in una terapia intensiva intubato e sotto ventilazione meccanica. Ecc.ecc.
Cioè informazioni complesse e dettagliate che potrebbero però almeno dare una vaga idea sulla possibile prognosi in base alle condizioni che riferisce, in assenza della cartella clinica e della diretta conoscenza del caso da parte nostra.
Se vuole può tornare a scriverci ben contenti di poterle essere d'aiuto.
Saluti