Utente 615XXX
Buongiorno, sono un uomo di 42 anni e in adolescenza mi fu diagnosticato un varicolcele che però, dati i buoni risultati di ripetuti esami del liquido seminale, non ho mai operato. Si trattava (e credo continui a trattarsi) di un varicocele sx di terzo grado. L'ultimo controllo l'ho fatto una decina di anni fa. Attualmente ho tre figli, non ho alcun tipo di dolore e conduco una vita normale. In altre parole, se il varicocele non mi fosse stato diagnosticato per caso, io a tutt'oggi non saprei neanche di averlo.
Ciò che non riesco a capire è se la mia patologia, che è comunque presente, possa nel futuro, con l'età, causarmi problemi che per ora non vi sono (a parte quello della fertilità che mi interessa relativamente) e se quindi sarebbe meglio intervenire in ogni caso per correggerla.
Grazie.

Marco Mazzarino

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
il varicocele necessita di un trattamento chirurgico solo in due evenienze: 1) se è sintomatico (se cioè determina disturbi quali dolore, pesantezza scrotale etc.) 2) se
è causa di infertilità.
Poichè nel suo caso non è presente nessuna delle due indicazioni può stare tranquillo
e tenersi con serenità il suo varicocele perchè non sarà causa di alcun problema anche futuro. Se va all'indirizzo www.giambersio.it troverà una semplice monografia sul varicocele che potrà aiutarla a meglio comprendere queste tematiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,


al di là della opportunità di una visita specialistica per evidenziare che esista "solo" il varicocele, segua i consigli del dottor Giambersio
cari saluti

[#3] dopo  
Utente 615XXX

Iscritto dal 2008
Vorrei ringraziare entrambi i medici per l'esauriente risposta: era proprio ciò che speravo di leggere.

Marco Mazzarino