Utente 347XXX
Buongiorno Dottori, volevo chiedervi un consulto per mia moglie.. ha 32 anni; peso 49 kg, alta 1.65 cm circa.
E' in stato di gravidanza, la nostra prima gravidanza.. si trova alla 10 settimana.
Abbiamo fatto da routine i vari esami del sangue è sono comparsi alcuni valori leggermente alti:

1- AST (GOT) 67 U/l valore di riferimento <35

2- ALT (GPT) 74 U/l valore di riferimento <35

3- GAMMA GT 45 U/l valore di riferimento < 38

Abbiamo anche eseguito:

HBsAg (Antigene Au) : NEGATIVO

RNA - HCV Qualitativo (PRC) : NEGATIVO

Nelle urine risulta tutto nella norma tranne:

Corpi chetonici 5 mg/dl valore di riferimento Assente

Presenza di cristalli di ossalato di calcio.

Preciso che mia moglie non ha mai fumato ne bevuto ( tranne qualche bicchiere di vino o birra), ora naturalmente in gravidanza evita anche quelli..
Beve poca acqua come si vede dalle analisi delle urine, ora infatti sotto consiglio della ginecologa sta cercando di bere un po di più, quasi 2 lt al giorno;
Abbiamo aggiunto alle analisi anche quelle dell'epatite perché il padre ha l'epatite C;
Mentre la sorella maggiore soffre dall'età di 18 anni di "Fegato grasso", ha sempre avuto i valori del fegato molto alti.

Ora gentile Dottore la nostra domanda è...
Va tutto bene?
Potrebbe trattarsi soltanto di un fattore ereditario e quindi in famiglia portano tutti i trigliceridi alti??
Centra qualcosa il fatto che mia moglie all'età di 16 anni a contratto la mononucleosi???

Vi ringraziamo anticipatamente per tutto quello che sempre fate.
Grazie
Stefano e Valentina
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Durante la Gravidanza può verificarsi un innalzamento modesto delle transaminasi, specialmente se, come mi pare di capire, sua moglie come la sorella soffre di ipertrigliceridemia.
Escluse le cause infetivologiche (non capisco perchè non è stato testato anche l'HAV) è bene che sua moglie faccia una ecografia dell'addome superiore per verificare se sia portatrice di steatosi epatica a cui si potrebbe riferire il movimento delle transaminasi.
Le transaminasi stesse andranno controllate poi con scadenza, magari ogni due mesi: tuttavia non vedo motivi per allarmarsi.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Grazie Dott. Caldarola...
È stato velocissimo ed esaustivo!!
Staremo più tranquilli adesso è faremo gli altri controlli che ci ha consigliato.
Grazie ancora
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Saluti a Voi!

Dr. Caldarola.