Utente 540XXX
Salve a tutti,

recentemente sono stato operato per la prima volta in vita mia.
Non ho, che io sappia, nessun tipo di allergia.
Sono stato sottopesto ad anestesia spinale.
Sono rientrato in stanza verso le 15.30 dall'intervento.
La sera e la notte ho notato uno strano prurito in tutta la faccia, come se qualcuno ti passasse una piuma sul naso, le labbra, le guance, le palpebre.
Mi gratto, ma non noto arrossamenti di alcun tipo.
La mattina dopo mi passa.
Purtroppo mi sono dimenticato di dirlo ai chirurghi, visto che la mattina sono stato dimesso.
Debbo preoccuparmi per eventuali anestesie future, anche locali?

Non so se questa domanda abbia bisogno anche del parere degli allergologi...

Grazie

Tony


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
Non deve preoccuparsi assolutamente per questo fenomeno che tra l'altro non è stato accompagnato da alcun altro sintomo che possa definirsi "allergico".
Presumo che l'intervento sia stato quello relativo all'ernioplastica inguinale (leggendo la sua storia clinica pregressa). Molto probabilmente l'Anestesista ha "arricchito" la miscela anestetica usata nella "spinale" con un oppiaceo per prolungare l'effetto antalgico nel post-operatorio. L'utilizzazione di morfina o di fentanile intratecale (in spinale, cioè) dà molto spesso questa fastidiosa sensazione di prurito proprio nelle zona da lei descritte che permane per alcune ore e che poi scompare senza alcun effetto postumo.
Non deve pertanto preoccuparsi per questa ne per le prossime anestesie future.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 540XXX

Iscritto dal 2008
Salve,

la ringrazio molto per la risposta che ha fugato i miei dubbi e preoccupazioni.
L'intervento era proprio l'ernioplastica.
In effetti non ho avuto dolori sino al secondo giorno dopo l'intervento, quindi è verosimile abbiano usato oppiacei.
La cosa che mi ero dimenticato di dire è che ho avuto, oltre la spinale, anche la "sedazione" in vena, essendo ansioso.
Però, credo, la sedazione sia composta per la maggior parte da benzodiazepine, sbaglio?
A queste sono sicuramente non allergico, in quanto prendo spesso lo Xanax.

Grazie ancora

Cordiali Saluti

Tony
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Si infatti, le sarà stato somministrato del midazolam, benzodiazepina comunemente utilizzata per la sedazione in sala operatoria.
Saluti