Utente 888XXX
Buongiorno,
sono una donna di 40 anni, da oltre due anni il valore delle mie IGE totali raggiunge sempre valori altissimi, oscillanti da un minimo di 2500 ad un massimo di 11.000.
Soffro ininterrottamente di dermatiti (sparse in vari punti del corpo), riniti e congiuntiviti, diagnosticate di natura allergica.
Ho eseguito il patch-test dal quale è risultata una lievissima reazione al balsamo del Perù.
Ho eseguito il prick-test con esito negativo.
Ho eseguito il dosaggio IGE specifiche con microArray proteomico, con esito negativo.
Ho eseguito la tipizzazione linfocitaria, unica osservazione: lievissimo aumento dei T-linfociti circolanti CD3+, sostenuto dal subset CD4+ (T-helper).
Ho eseguito una radiografia ai polmoni che non ha evidenziato alcuna anomalia.
Grazie dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
Malgrado i valori delle sue IgE totali siano veramente elevati, essi potrebbero essere compatibili con una dermatite atopica dell'adulto ( http://verna.blog.tiscali.it//DERMATITE_ATOPICA__Epidemiologia__Fattori_Scatenanti_e_Meccanismi_della_malattia_1750661.shtml ). La diagnosi va, comunque, confermata mediante una visita Dermatologica o Allergologica mostrando le dermatiti di cui dice di soffrire.
Ad ogni modo, è bene escludere anche altre possibili cause di elevati valori di IgE con esami che non ha effettuato (o magari non citato nel post):
- Emocromo con formula (per valutare soprattutto la conta degli eosinofili nel sospetto di una "sindrome da iper-IgE"); dato che tale esame viene eseguito di routine, immagino che sia stato eseguito;
- Elettroforesi siero-proteica (nel sospetto di un mieloma IgE secernete, seppure si tratti di una condizione molto rara);
- Esami parassitologici delle feci (nel sospetto di una colonizzazione intestinale);
- Test per Echinococco;
- Test per gli Ossiuri (anche se è una condizione più frequente in età pediatrica e l’eosinofilia e l’aumento delle IgE sono una rarità).
Cordiali saluti,