Utente 634XXX
Buongiorno a tutti.
Vi scrivo perchè le extrasistoli, comparse circa 2 anni fa, a volte mi fanno dannare e mi preoccupano. Ho fatto una visita cardiologica completa qualche mese fa, con ecg, holter ed ecografia. Il cuore è sano e le extrasistole identificate con l'holter sono risultate essere tutte ventricolari, benigne (monomorfe, senza fenomeni r/t, no coppie o triplette) e di piccola quantità (circa 150). Il punto non è questo: il vero problema è che in certe giornate, fortunatamente rare, sono molto più numerose: ad occhio potrei dire 10-20 al minuto e spesso con ritmo bigemino tant'è che per qualche secondo sento solo il battito compensatorio, cioè quello "più forte" che si avverte normalmente dopo l'extrasistole. Il cuore sembra nn riuscire a tenere il ritmo per tutta la giornata, poi improvvisamente dalla mattina dopo spesso il problema scompare. Ovviamente chiedo a voi xchè nessun medico mi ha mai visitato durante questi momenti e nn so se l'elevata quantità di extrasistole e così ravvicinate, anche se per un giorno solo ogni tanto, possa scatenare qualche aritmia grave. Che ne pensate?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
mi pare che il suo holter sia perfettamente normale
che poi siano piu concentrate talvolate non ha alcun valore.

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 634XXX

Iscritto dal 2008
Quindi diciamo che non è tanto la quantità che può essere indice di qualcosa di anomalo ma più che altro le loro caratteristiche e su che tipo di cuore si instaurano?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Esatto
La saluto

Cecchini
[#4] dopo  
Utente 634XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, mi è stato d'aiuto.